LAZIO

La scelta di De Vrij pesa su tutti

Luigi Salomone

L'olandese indeciso se accettare il rinnovo di contratto

Tentenna, tiene aperta una porticina ma ormai il tempo delle riflessioni è finito. Stefan De Vrij tra poco meno di un mese potrà firmare il suo nuovo ricco contratto con un altro club. Le sta provando tutte il presidente Lotito in questi ultimi mesi per convincere il difensore olandese ad accettare la proposta di rinnovo anche con l’inserimento di una clausola rescissoria, ma la Seg (l’agenzia orange che gestisce il calciatore) fa il gioco delle tre carte nonostante la scorsa estate abbia curato la cessione di Hoedt al Southampton per 17 milioni. Un affare che sembrava propedeutico alla firma di De Vrij che invece non arriva e ormai è diventata una chimera. La società ha pochi rimpianti, ha cercato di blindare il leader della sua difesa ma la corte del Barcellona (forse) o di Inter e Juventus con tanto di offerta milionaria di contratto per giugno può aver fatto breccia nel giocatore. Non resta che sperare che De Vrij sia un professionista esemplare fino all’ultima partita con la Lazio (il club lo ha aspettato un anno dopo l’infortunio alla cartilagine del ginocchio ma nel calcio non esiste riconoscenza), che lo spogliatoio non risenta del rifiuto di Stefan e infine che un colpo di teatro possa cambiare un destino ormai già scritto.

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.