VERGOGNA

Caicedo salva la Lazio da un altro scippo

Luigi Salomone

Negato al 43' del secondo tempo un rigore clamoroso a Immobile

Ci risiamo, nemmeno una settimana per riprendersi dalla beffa contro la Fiorentina con quella chiamata al 92' della Var molto discutibile per non dire sbagliata e la Lazio è stata di nuovo vittima della tecnologia. Minuto 43', cross di Marusic, Immobile stoppa il pallone, ma la mano galeotta di Bereszynski sposta la sfera in modo decisivo. Le moviole di tutti i giornali confermano, le immagine sono chiare ma la Var di Giacomelli non segnala l'errore all'arbitro Mazzoleni. Anzi, peggio, giudicano non grave il tocco del difensore della Sampdoria. Ci ha pensato Caicedo a mettere le cose a posto ma resta questa pericolosa ripetizione di un errore clamoroso contro la Lazio nei minuti finali delle partite. Sfortuna? Forse ma l'invito agli arbitri ad essere un po' più attenti perché i campionati si decidono da piccoli particolari e la Lazio ora ha in classifica almeno un paio di punti in meno rispetto a quelli che avrebbe meritato.

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.