cerca

canna-gate

Sulla droga all'Isola dei Famosi è scaricabarile tra i naufraghi. E la Rinaldi s'infuria

Sulla droga all'Isola dei Famosi è scaricabarile tra i naufraghi. E la Rinaldi s'infuria

Nadia Rinaldi

A Pomeriggio 5, Nadia Rinaldi è tornata sul fuorionda mostrato ieri sera da Striscia La Notizia: “Io non ho visto, parli la produzione”, ma il pubblico in studio non le crede e protesta: “Non vogliono mostrare i filmati”. Francesco Monte ha rilasciato un’intervista al settimanale “Chi” in cui ribadisce che non prenderà parte a salotti televisivi dove “pur di fare share , si è disposti a vendere l’anima al diavolo”, mentre Nadia Rinaldi, cerca di chiarire ancora una volta la sua posizione sul “canna-gate”.

L’ex naufraga, seduta nel salotto “bianco Dash” di Barbarella, riguarda il filmato “rubato” da Striscia e commenta: “Non è giusto farci scannare tra noi, chi ha visto e chi non ha visto. Non è detto che io abbia visto quello che ha visto un’altra persona, ma non per questo mento. La verità di Eva è uguale alla mia. Quello che dico è che c’è una produzione responsabile e deve dire come stanno le cose. Le cose che denuncia Eva devono averle viste anche le telecamere fisse e quelle degli operatori, sopra di noi c’era un apparecchio che riprendeva tutto. Se Francesco Monte fumava marijuana devono averlo visto tutti quelli autorizzare a riprendere. Perché farci scannare tra noi? Io mi faccio i fatti miei. Io, Nino, Cecilia fumavamo le sigarette, quello che fanno gli altri non mi interessa. Era la produzione che doveva controllare, non siamo noi che dovevamo chiedere a Monte cosa fumava o cosa ci metteva dentro”.
 
Dal pubblico si sente una voce: “Fai la vaga” e la Rinaldi si volta come una furia: “No! Non sono vaga, non sono vaga! Non me ne frega niente di cosa c’era dentro le cartine. I responsabili si devono prendere le loro responsabilità. E poi dico: c’è una procedura nel preparare una canna, Francesco dovrebbe averlo fatto di nascosto, non pubblicamente. Se se l’è fatta, l’ha fatta di nascosto, non si è messo a urlare che si faceva le canne”. Barbara D’Urso vuole sottolineare il concetto e l’attrice: “Non ho visto che comprava e non ho visto che fumava. Non ho sentito l’odore. Invece di parlare della mia esperienza sull’Isola, devo rispondere su cosa ho visto, non voglio più farlo! Le telecamere devono aver visto e registrato, quindi la produzione si prenda le responsabilità.”.  La D’Urso fa scudo: “La produzione non ha interesse a tenere nascoste le cose. I filmati non li hanno trovati”, ma c’è un altro fuori programma, un signore del pubblico urla: “Non vogliono farli vedere i filmati, non vogliono mostrarli” e Barbarella serafica: “Non è vero, non è vero. I filmati non ci sono. Io devo parlare del canna-gate perché altrimenti è come se volessi nascondere qualcosa. Io credo che i filmati non ci siano. Dico solo che ci sono quattro verità differenti, quella di Eva, di Monte, di Nadia e della produzione”. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari