cerca

AD UN ANNO DAL SISMA

Mattarella ad Amatrice tra i terremotati

Mattarella ad Amatrice tra  terremotati

Mattarella ad Amatrice

È arrivato ad Amatrice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Depositata una corona di fiori al monumento dei caduti, al parco Minozzi, ha incontrato i parenti delle vittime del terremoto del 24 agosto e assicurato che le promesse fatte saranno mantenute. Seconda tappa al polo del gusto dove il 29 luglio scorso hanno ripreso la propria attività otto ristoranti del comune reatino distrutti dal sisma.

«Quella di oggi non è la prima visita che faccio e non sarà l’ultima. Sono stati fatti diversi passi avanti, ma ci sono altri tanti passi da fare velocemente per rendere definitiva la ricostruzione», ha detto Mattarella al termine della sua visita istituzionale. «Occorre procedere rapidamente per far tornare non solo Amatrice ma anche gli altri borghi che ho visto alla condizione in cui erano prima - ha proseguito il Capo dello Stato - i passi in avanti che riscontro sono incoraggianti, ma non cancellano nulla quello che occorre e che manca, le lacune che ancora ci sono, e quello che c’è ancora da fare». Sulla vicenda relativa alla rimozione delle macerie, Mattarella ha precisato: «La Regione Lazio ha fatto molto anche sulla rimozione delle macerie. Le macerie pubbliche sono state tolte perchè è stato più facile, non dovendo chiedere il consenso ai privati. Ora si è fatto un grande affidamento dei lavori per rimuovere tutte le macerie, e anche questo segnerà un importante passo in avanti. Bisogna poi concentrarsi sulla ricostruzione».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni