cerca

TRASPORTO CAPITALE

Virginia Raggi lancia i nuovi bus e il controllore fisso a bordo

Roma Ataca Virginia Raggi lancia i nuovi bus e il controllore fisso a bordo

Ormai non è più una notizia. Se Virginia Raggi deve comunicare qualcosa ai cittadini romani, lo strumento è il blog di Beppe Grillo. Qualche giorno fa aveva spiegato la sua decisione di non ricapitalizzare Roma Metropolitane. Stavolta, invece, il tema è il servizio di trasporti pubblico.

"C’è fame di autobus a Roma - esordisce la sindaca - ma la città si muove e lo fa partendo dalle periferie. Arrivano nella Capitale i primi dei nuovi 150 autobus. Questa mattina li abbiamo presentati ai cittadini con un giro sulla linea 558 Torre Maura-Gardenie. Con noi c’erano l’Assessore alla Città in Movimento Linda Meleo, l’Amministratore unico di Atac Manuel Fantasia, il presidente della commissione capitolina Mobilità Enrico Stefano e i parlamentari M5s Andrea Cioffi, Nicola Bianchi e Diego De Lorenzis".

"I nuovi mezzi - prosegue - sono già in circolazione sulle strade della Capitale e serviranno soprattutto le periferie: da Rebibbia a Tor Vergata, da Cinecittà a Grottarossa, da Tor Sapienza a Porta di Roma, da Tor Lupara a Saxa Rubra fino a Centocelle. Ed oggi è stata anche l’occasione per presentare una novità che tanti romani ci hanno chiesto: il controllore fisso a bordo. Avvieremo una sperimentazione su cinque di questi nuovi autobus, su cinque diverse linee. Sarà uno strumento per contrastare l’evasione tariffaria che a Roma ha raggiunto livelli insostenibili".

Per ora, sono 25 gli autobus arrivati. Entro novembre, assicura Raggi, "saranno 60 in circolazione a Roma mentre entro fine anno si toccherà quota 100, visto che a dicembre è previsto l’arrivo di altri 40 mezzi. I restanti 50 saranno operativi nei primi due mesi del 2017. Ma questo è solo l’inizio. Oltre i 150 ne arriveranno degli altri, circa una ottantina, che acquisteremo grazie ai fondi europei e alle risorse del Giubileo. Il bando partirà nei prossimi giorni e contiamo di averli entro il 2017".

"Il nostro obiettivo - conclude - è abbreviare le distanze. Siamo tutti cittadini romani e dobbiamo tutti muoverci agevolmente nella nostra città. Per questo stiamo anche lavorando per aumentare le corsie preferenziali. Insomma la città è ripartita e va nella direzione che volevamo: una Capitale in movimento".

 

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • mauro

    mattetti

    12:12, 13 Novembre 2016

    PLAUDO AL RIPRISTINO DEL CONTROLLORE

    La signora Raggi, del M5S (che non ho votato affatto!), dimostra così di capire uno dei gravosi problemi esistenti a Roma e dei romani. Brava! Anzi, bravissima! La signora sindaca, con questa azione, portera' perfino vantaggi, non indifferenti alle casse Atac, che finanche, i piu' riottosi, dovranno abbassare la testa e plaudire. Quando esisteva, un certo Alemanno, che non aveva affatto governato bene il Comune di Roma, andando al voto, decidemmo di dare la possibilita' all'altra fazione politica, rappresentata da tal Marino. Come tutti sanno, quest'ultimo e' stato il peggio del peggio che potesse capitare alla citta' ed allora, stavolta, il voto lo abbiamo dato alla signora Meloni, che pero' per motivi disastrosi di super-visibilita' di altri, non e' andata in porto ed e' apparsa, come un'autentica sorpresa, la signora Raggi. Scettico dal primo momento, in relazione al partito di appartenenza, che non ci piace, solamente perche' e' diretto, da un guitto incomprensibile, mi sono ricreduto subito dopo, per la signora, vedendola in azione! Plaudo, again e spero di rivederla ancora all'opera, per azioni fattive e degne del Comune di Roma che la ospita come Sindaca. Auguri a lei ed ai Romani tutti.

    Rispondi

    Report