cerca

TRAGEDIA SFIORATA

Tenta il suicidio dal ponte di San Pietro I poliziotti lo salvano in extremis

L'uomo voleva farla finita per colpa di "una setta" che, a suo dire, gli avrebbe portato via l'ex moglie e il figlio

Roma Tenta il suicidio dal ponte di San Pietro I poliziotti lo salvano in extremis

Una tragedia evitata grazie all'intervento di una pattuglia anticrimine della Polizia. È accaduto pochi giorni fa verso mezzanotte a Roma, nella zona di San Pietro, proprio a pochi passi dalla Basilica, dove un uomo ha scavalcato il parapetto del ponte Vittorio Emanuele II. A raccontare tutto, anche attraverso un video, è Agente Lisa (la poliziotta virtuale che la Polizia ha creato per dialogare con i cittadini attraverso i social network).

L'uomo aveva deciso di uccidersi perché non riusciva più a vedere il figlio per colpa, a suo dire, della ex moglie da cui si era separato. In particolare, secondo lui,  ad influenzare le decisioni della donna sarebbe stata una setta. Gli agenti si sono avvicinati e hanno cercato di farlo calmare. L’uomo, però, si è ulteriormente agitato e, alla fine, uno dei poliziotti è scattato nel tentativo di trascinarlo in salvo. A quel punto l'aspirante suicida si è lanciato nel vuoto e gli altri agenti hanno cercato in tutti i modi di evitare che i due, avvinghiati, precipitassero nel fiume rischiando di morire. Una scena ad alta tensione degna di un film d'azione. Alla fine, per fortuna tutta si è concluso per il meglio.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500