cerca

INDAGINE DELLA FINANZA

Gasolio rubato in Libia e rivenduto in Italia: 6 arresti

La Guardia di Finanza ha sgominato un'associazione a delinquere internazionale che riciclava gasolio libico rubato dalla raffineria di Zawyia, a 40 km ovest di Tripoli, trasportato via mare in Sicilia e successivamente immesso nel mercato italiano ed europeo. Militari del comando provinciale di Catania hanno arrestato sei persone. Altri tre libici sono ricercati. Dopo il furto il gasolio veniva scortato da milizie libiche e portato in Sicilia e poi immesso nel mercato italiano e europeo mediante una società maltese.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina

Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello
Ostia, giornalista aggredito da Roberto Spada