cerca

21 COLPI TRA NAPOLI E CASERTA

Campania, presa la baby gang di rapinatori che si vantava sui social

Rapinavano farmacie e banche tra le province di Napoli e Caserta, poi si vantavano delle loro imprese sui social network. Cinque minorenni , già noti alle forze dell'ordine, sono stati arrestati dai carabinieri di Giugliano. 21 i colpi messi a segno dai giovani malviventi che agivano armati di pistole, alcuni documentati dalle telecamere di sorveglianza. I componenti della banda sul web celebravano le rapine compiute, postavano insulti nei confronti di polizia e carabinieri, chiedevano la libertà di amici arrestati dopo una rapina. Su Facebook uno di loro si definiva come "pistolero presso rapinatore"

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni