hi tech nella bufera

La Francia apre inchiesta su Apple: "iPhone con durata limitata"

L'azienda accusata di aver ridotto performance e durata dei suoi smartphone

La procura di Parigi ha aperto un’inchiesta preliminare su Apple, per il sospetto di "obsolescenza programmata" di alcuni modelli di iPhone. La compagnia statunitense è accusata di aver ridotto volontariamente le prestazioni degli smartphone. A farlo sapere è stata una fonte giudiziaria. L’indagine, aperta il 5 gennaio e affidata al servizio nazionale inchieste della Direzione generale della concorrenza del consumo e della repressione delle frodi (DGCCRF), ipotizza anche sia stata commessa "frode". Il 27 dicembre l’associazione Halte à l’obsolescence programmée (HOP) aveva denunciato Apple, accusandola di aver ridotto volontariamente le performance e la durata di vita dei suoi smartphone attraverso i sistemi di aggiornamento.

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.