cerca

Tuttofare e babysitter si trovano con un’app

Davide Di Santo d.disanto@iltempo.it «Quel gran genio del mio amico, lui saprebbe cosa fare, lui saprebbe come aggiustare, con un cacciavite in mano fa miracoli», cantava Lucio Battisti. Ma non...

«Quel gran genio del mio amico, lui saprebbe cosa fare, lui saprebbe come aggiustare, con un cacciavite in mano fa miracoli», cantava Lucio Battisti. Ma non tutti hanno un amico genio come quello di «Sì, viaggiare», e quando in casa si rompe un rubinetto, c’è da sistemare il giardino, bisogna aggiustare l’armadio che dopo anni di onorato servizio ha improvvisamente deciso di cedere, il dilemma si ripresenta sempre uguale: improvvisarsi maghi del bricolage o chiamare un professionista? Senza neanche prendere in considerazione la prima ipotesi, che spesso è foriera di danni ben più gravi di quelli che si vorrebbero risolvere, ci si scontra con la difficoltà di trovare una persona affidabile a un prezzo onesto. Per rendere più facile e sicura la ricerca di un professionista per le riparazioni ma anche di babysitter, dogsitter, ripetizioni, personal trainer e pulizie, è nata Vicker, l’app per smartphone, tablet e desktop (www.vicker.org) creata da Matteo Cracco, 29 anni, e Luca Menti, 33. Già attiva a Roma, Milano, Padova e Vicenza e prossima allo sbarco a Bologna, Torino e Firenze, Vicker permette di richiedere un servizio specifico al prezzo che si ritiene giusto, saltando così preventivi e «sorprese» nel conto finale. I lavoratori selezionati dalla piattaforma, tutti verificati con colloqui individuali, potranno candidarsi e l’utente avrà la possibilità di scegliere in base al profilo e alle recensioni laciate degli altri. Inoltre c’è una chat per mettere in contatto domanda e offerta.

Sì, ma la sicurezza? A differenza di altre piattaforme Vicker vanta il primato di essere l’unica ad aver ricevuto l’approvazione del governo ed è considerata dal ministero del Lavoro un’agenzia abilitata a tutti gli effetti. I pagamenti avvengono online a lavoro ultimato e gli operatori iscritti sono assicurati sugli infortuni. L’app, inoltre, non si pone soltanto come piattaforma per richiedere un servizio, ma anche come opportunità di guadagno per privati e professionisti che possono candidarsi ed entrare nella lista dei fornitori di servizi. Come Giovanni, il lavoratore più anziano di Vicker, ex insegnante romano 72enne, che si propone per ripetizioni a scolari e studenti.

Finora i download dell’applicazione per iOs e Android sono stati circa 20mila e le transazioni andate a buon fine hanno superato il migliaio. E non si parla solo di riparazioni e pulizie, infatti le categorie più gettonate dell’estate sono state estetiste, dogsitter, personal trainer e assistenza agli anziani.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni