cerca

Il videogioco rinasce all'E3

Sony e Microsoft illustreranno il futuro dell'intrattenimento. Ps4 e Xbox One presentate nei minimi dettagli.

Il videogioco rinasce all'E3

E3

Otto anni dopo la nascita di Xbox 360, Ps3 e Nintendo Wii all'Electronic Entertainment Expo di Los Angeles debutta la nuova (l'ottavia) generazione di console domestiche. L'appuntamento è fissato per lunedì mattina, le 18 e 30 in Italia, quando la Microsoft aprirà le danze. La manifestazione più importante del settore infatti avrà inizio con la presentazione della nuova console del colosso di Redmond seguita poi dalle anteprime di Electronic Arts, Ubisoft e infine, nel pomeriggio, da Sony con la sua  nuova PlayStation 4. Tnti gli aspetti da svelare e le ombre su cui fare luce, e proprio nel corso dell'evento finalmente saranno finalmente svelate tutte le carte in tavola. A contendersi la scena di Los Angeles saranno infatti soprattutto Xbox One e PlayStation 4, in arrivo entrambe per Natale. Sono simili, hanno la stessa tipologia di processore Amd e scheda grafica. Ma la prima punta all'integrazione con il mondo degli smartphone e dei tablet nati sotto il segno di Windows 8, la seconda punta di più verso gli appassionati di videogame, concentrandosi quasi unicamente sui giochi di loro gusto. Da quel che si è capito fino ad oggi seguendo le voci e le smentite sulla rete, considerando che non tutte le specifiche sono state comunicate, la PS4 sembrerebbe essere la console più potente. In ambito grafico si parla di una capacità di calcolo del 50 per cento superiore grazie all'impiego di una tipologia di ram più veloce, la gddr5 contro la normale ddr3. I prezzi? Stando agli analisti, non dovrebbero superare i 350 o 400 dollari.Nel corso dell'evento, poi, verrà fatta luce su uno degli argomenti più spinosi e che rappresentano una fetta molto importante di mercato, ovvero l'usato. Dal 21 maggio, data in cui è stata presentata la Xbox One, hanno fatto molto discutere le limitazioni che la Microsoft intende applicare ai giochi usati, attraverso una sorta di licenza online obbligatoria che ne dovrebberidurre la circolazione. Altra questione che ha fatto storcere il naso su cui sarà finalmente fatta chiarezza invece è l'obbligo di una connessione fissa che potrebbe rendere inutile la stessa console se non ci si collega ogni tot di tempo. Una politica del genere potrebbe portare ad un suicidio commerciale. In tempi di crisi come questi, l'usato è lo strumento principale di accesso ai videogame e visto che il prezzo di copertina è di circa 60 euro per le versioni base, in molti potrebbero non scegliere la nuova ammiraglia di Microsoft. All'E3 prenderà parte anche Nintendo che quest'anno, per la prima volta, ha scelto un profilo basso: al posto della consueta conferenza stampa tutta frizzi, lazzi e sketch tra Myamoto e il management nipponico, è prevista una diretta video online e presentazioni dei nuovi titoli chiamati a risollevare le sorti della per ora non fortunata console Wii U. Quest'edizione dell'E3 vedrà anche l'ingresso ufficale sul mercato di console esordienti. Come ad esempio Shield la portatile di Nvidia che presenterà per la prima volta la line-up di giochi in esclusivi, il che aiuterà il mercato a capire quali sono le reali ambizioni di questa interessante console portatile.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni