cerca

Star Trek, l'avventura spaziale continua su consolle

Nei panni di Kirk e Spock a bordo della U.S.S. Enterprise per fronteggiare la minaccia Gorn.

Star Trek, l'avventura spaziale continua su consolle

Star Trek, il videogioco

L'attesa è finalmente finita, i milioni di fan sparsi in tutto il mondo possono vestire i panni del capitano Kirk e del misterioso dottor Spock con il videogame ufficiale di Star Trek. Prodotto da Paramount Pictures e Namco Bandai Europe, il titolo catapulterà i giocatori a bordo della U.S.S. Enterprise per fronteggiare la minaccia aliena dei Gorn. Fra le features più importanti del prodotto è da sottolineare la presenza delle voci originali di Chris Pine nei panni di Kirk e Zachary Quinto in quelli di Spock, che riprendono i loro ruoli come nel film del 2009 e nell’atteso film Star Trek: Into Darkness. Utilizzando il talento, i costumi e i set del film precedente, insieme alla colonna sonora del vincitore del premio Oscar, Michael Giacchino, il videogioco di Star Trek offre tanta azione e divertimento, che, miscelati con la possibilità di giocare l'avventura in cooperativa sia online che offline, rende l'esperienza interessante. A livello esclusivamente narrativo Star Trek non delude le aspettative. La vicenda si colloca esattamente dopo la fine del film già uscito qualche tempo fa nelle sale, inserendo nell'Universo creato da Gene Roddenberry una delle minacce "storiche" della saga: i Gorn. L'avventura ha inizio con l'avvistamento da parte della U.S.S. Enterprise di una stazione spaziale non identificata e data la mancata risposta ai tentativi di comunicazione, Kirk e Spock salgono a bordo della struttura in avaria, scoprendo che si tratta di un avamposto di ricerca vulcaniana. La bella T'Mari (il comandante della base dei vulcaniani) rivelerà loro dell'esistenza di un potente dispositivo chiamato Helios, in grado di fornire sufficiente energia ad una rapida ricostruzione del pianeta Neo Vulcano. Le prime fasi di gioco fanno capire che semmai Helios cadesse nelle mani sbagliate sarebbe un disastro per tutti gli abitanti della Galassia. Poco dopo, naturalmente, i Gorn se ne impossessano nel corso di un tremendo assalto che solo in parte i due eroi riusciranno a ostacolare. Nei panni di Kirk o Spock, oppure di entrambi se si dovesse affrontare l'avventura in coop, i giocatori saranno chiamati ad inseguire i misteriosi e crudeli alieni nelle profondità dello spazio, recuperare Helios e debellare per sempre la minaccia. Tra una battaglia e l'altra ci sarà spazio per qualche colpo di scena e per ammirare una fedele caratterizzazione delle diverse parti in gioco. Da un lato l'impulsivo ed arrogante Capitano Kirk, dall'altro la logica a tratti fin troppo pratica dei vulcaniani, disposti a qualsiasi sacrificio personale per il futuro del loro popolo. Dal punto di vista della giocabilità Star Trek è una produzione dalle meccaniche molto classiche ed estremamente semplici e stringate. Uno sparatutto in terza persona comprensivo di sistema di coperture, cambio d'arma rapido tramite D-Pad e tutte le caratteristiche che ormai ogni possessore di Xbox 360 o Playstation 3 conosce fin troppo bene. Le prime fasi della campagna alternano in modo abbastanza sapiente azione ed esplorazione, ad esempio quando la squadra deve raggiungere una zona della stazione camminando all'esterno e riparandosi ogni due o tre secondi per evitare le potenti emissioni solari. Inoltre viene introdotto in modo intelligente anche il dispositivo portatile che ci consente di controllare porte, robot e torrette, eventualmente effettuando un hack tramite un semplice minigame di corrispondenze da completare agendo sui due stick analogici del controller per Xbox 360.Ci sono poi dei momenti platform, con i personaggi che devono ad esempio arrampicarsi su strutture rialzate e saltare dall'una all'altra per raggiungere una zona altrimenti inaccessibile, oppure sezioni in cui va trovato un generatore d'energia da inserire nel circuito per azionare le porte. Insomma un mix di azioni di gioco non proprio nuovissime ma che comunque rendono interessante la fase ludica. Purtroppo però non è tutt'oro quello che luccica, infatti il titolo non offre un livello di sfida estremamente complesso a causa della scarsa intelligenza artificiale dei nemici, della linearità del percorso di gioco e farà storcere il naso più e più volte a causa di alcuni bug disseminati nel corso dell'avventura. A ciò si aggiunge anche una mancata valorizzazione dell'arsenale che porta il giocatore a raccogliere un po' quel che trova sui corpi degli avversari uccisi e a tirare avanti, senza pensare a quale arma faccia cosa, ma semplicemente arrangiandosi e cercando di avanzare verso il checkpoint successivo. Di medio livello invece il comparto tecnico che, se da un lato offre un dettaglio dei personaggi e degli ambienti piuttosto buono, dall'altro scade nei momenti di lotta concitata, con noiosi rallentamenti e risulta essere scialbo e ripetitivo in alcune location di gioco. Buona invece la scelta cromatica che ricalca i tratti della pellicola hollywoodiana. Decisamente migliore la situazione del comparto sonoro, che, come già detto, vanta una buona interpretazione degli attori originali, belle musiche ed effetti di discreta fattura.Tirando le somme il videogioco di Star Trek può essere definito come un titolo dedicato solo ai veri fan e agli appassionati del genere action piuttosto che un prodotto rivolto verso casual gamers e hardcore gamers.

GIUDIZIO SINTETICO:

GRAFICA: 6

SONORO: 8

GAMEPLAY: 6,5

LONGEVITA': 6

VOTO FINALE: 6,5

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni