cerca

iMamma: una app gratuita per aiutare le coppie che desiderano un figlio

Grazie a nuove funzioni, l'app permette anche di individuare il periodo ideale per il concepimento.

iMamma: una app gratuita per aiutare le coppie che desiderano un figlio

L'app iMamma

Una ginecologa, una segretaria, un’amica a disposizione 24 ore su 24. iMamma, la prima app gratuita dedicata alle future mamme, aiuta a contare i giorni che mancano al parto, a registrare i primi calcetti del bebè, a ricordare gli esami da fare, i cibi da assumere, le regole da rispettare in gravidanza. Un utile strumento sempre a portata di mano, che da oggi è anche in grado di aiutare le coppie alla ricerca di un figlio aiutandole a individuare il periodo ideale per il concepimento. “iMamma non vuole sostituirsi al medico ma coadiuvarlo – spiega Riccardo Fertitta, ideatore del progetto -, aiutando le donne in un periodo delicato della propria vita sia dal punto di vista clinico che da quello psicologico, nutrizionale, estetico e ludico. In meno di un anno iMamma ha fatto impazzire le gestanti di tutto il mondo, registrando oltre 100 mila download, e ora si arricchisce di nuove funzionalità”. Il 25 aprile, giorno del suo primo anniversario, sarà disponibile la versione iPad e nuove funzioni animeranno iMamma. Attraverso il calendario della fertilità, ogni donna potrà monitorare il proprio ciclo mestruale individuando grazie a una grafica innovativa il periodo ideale per concepire un bambino. Registrando sintomi e stati d’animo l’utente avrà sempre a portata di touch un’agenda interattiva per una visione completa della propria ovulazione. Sempre a portata di touchscreen, iMamma offre informazioni dettagliate per ogni settimana di gravidanza, il calcolo della data presunta del parto, l'agenda degli esami da compiere, la dieta con i cibi consigliati e quelli proibiti e un tracker per il peso; oltre alla consultazione di articoli scientifici e immagini ecografiche e alla possibilità di monitorare il proprio ciclo ovulatorio per la ricerca di un figlio. A riscuotere maggiore successo è stato il divertente "conta calcetti", che permette di appuntare ogni movimento del feto, e il registro delle contrazioni. E' anche disponibile una sezione dedicata agli indirizzi utili (Asl, consultori, ospedali, medici e farmacie di tutta Italia) con Gps e mappe interattive. Per i ginecologi iMamma è il supporto ideale in termini di praticità nella gestione delle proprie pazienti: è disponibile il regolo ostetrico, un database dove registrare le proprie pazienti e il planning degli appuntamenti sincronizzato, un elenco degli esami da compiere e di quelli in esenzione, la biometria fetale, l'elenco degli aggiornamenti in Ostetricia e Ginecologia, il calcolo del peso fetale. Il team di iMamma, oltre che dagli esperti informatici Davide Di Stefano, Vincenzo Lo Verde, Fabio Lo Cascio e Salvatore Lopes è costituito da altri affermati professionisti. Tra loro i ginecologi Patrizia Curcio, Adriana Scozzaro, Andrea Biondo e Giovanna Marchese, il chirurgo plastico Fabrizio Castagnetta, lo psicologo Davide Ruvolo, l'odontoiatra Maurizio D'Angelo, gli ostetrici Laura Ardizzone, Simona Corrado e Vincenzo Piazza e la nutrizionista Sabina Fonti. Il progetto si finanzia attraverso la compartecipazione di Sangemini e di altri brand leader dediti alla gravidanza. iMamma è presente in numerosi studi medici italiani, e negli ospedali di tutta Italia sono stati distribuiti oltre un milione di gadget e materiali informativi, animati dalla grafica della fumettista Letizia Algeri. Il successo della app è accompagnato anche dall'attenzione alla solidarietà: iMamma è infatti in stretta collaborazione con “Save the Children” “Lega del filo d’Oro” “Lilt” e “Cuamm medici con L’Africa”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello