cerca

Il vincitore del reality

Bossari senza freni: il Grande Fratello vip meglio dello psicanalista

Ilary Blasi e Silvia Toffanin lo intervistano a Verissimo

Bossari senza freni: il Grande Fratello vip meglio dello psicanalista

Daniele Bossari

È il giorno del Grande Fratello Vip a Verissimo. Ilary Blasi e Silvia Toffanin intervistano anche il vincitore Daniele Bossari. Travolto e stravolto dal successo ritrovato apre il suo cuore raccontando sei anni di buio, il momento della rinascita e la prima notte con Filippa Lagerback.

La farfalla ha dispiegato le ali
“Ci ha fatto soffrire, emozionare, ridere, si è messo a nudo, si deve sposare e  si deve rasare a zero per mantenere la promessa fatta a Luca” così viene presentato il vincitore della seconda edizione del GFVip. Daniele Bossari scende le scale gioioso come un bimbo: “Mi avete ribaltato come un calzino, sono entrato in  una centrifuga, un frullatore che mi ha fatto bene. Il tuo bacio Ilary è stata una sorpresa graditissima”.

Ilary è strepitosa, eclissa per quasi due ore la più impostata Toffanin, si alza e bacia Luca, Tonon e Ivana, poi bacio anche all'amica Silvia. Il clima è disteso, dice scherzando a Daniele: "Erano 15 anni che non davo una bacio così lungo! Ma dove hai lasciato il poncho?!”. Anche a lei no nera sfuggito che Bossari era stato tanto temerario da presentarsi in prima serata in poncho e ciabatte. Occhi stanchi eppure luminosi il conduttore risponde alle domande: "Non mi aspettavo di battere Giulia. Sono rimasto allibito, ho pensato a un errore nei calcoli. Lo dico con sincerità, era la favorita. Adesso so che c’era affetto nei miei confronti, ma non avevamo idea lì dentro di quanto potessimo piacere. Arrivava un aereo ma non avrei mai creduto. Ero sicuro che non sarei mai riuscito a fare un reality. Quando me lo proposero dissi subito no, un solo bagno, le telecamere, dormire insieme agli altri". E qui il volto assume un'espressione tenera e riconoscente: “Mi hanno convinto Filippa e la persona che ha chiamato la redazione e ha insistito per un colloquio dicendo valutate questo ragazzo e la sua storia. Il merito è di Franchino Tuzio. La sua scomparsa mi ha devastato però paradossalmente mi ha trasmesso una forza sovrannaturale. Io ci credo a queste cose, credo che mi abbia aiutato a vincere, se non fosse stato per lui non avrei cambiato la mia vita”.

Daniele Bossari parla senza filtri: “Mi ero fatto terra bruciata, ero un eremita, non vedevo più nessuno. Prima del Grande Fratello ero coperto dalla ragnatela e dal poncho. Quando ho fatto la linea della vita mi sono messo a piangere e ho scoperto che i reality mi stava evolvendo”. Sembra una seduta psicanalitica collettiva: “Il periodo di autodistruzione? Mi sono ritrovato dalle stelle alle stalle, è stata una discesa graduale. Ero sempre esposto, ero verissimo nel mio lavoro e quindi molto vulnerabile agli attacchi. Una piccola critica mi feriva, mi arrivava dritta la cuore e così mi sono creato un guscio per proteggermi. Non ho più voluto rispondere al telefono e la gente ha smesso si cercarmi. Si possiamo chiamarla depressione. Il periodo è durato sei anni e l’alcool mi scioglieva questa sofferenza, ero alterato, annebbiato. Commettevo un grave errore ma lo facevo. Il mio cane si chiama whisky perché mi piace il whisky, non è un caso". Bossari patisce i ricordi: "Chi c'era vicino? Ero uno stronzo, avevo il rifiuto della società, non mi riconoscevo più in niente. Mi staccavo da Filippa, ha dovuto sopportare tanto, io scappavo però lei c’era, c’era sempre. Ha avuto la pazienza e la forza di lasciarmi libero e di aiutarmi allo stesso tempo. La mia è una storia a lieto fine. Devo ringraziare Lorenzo che mi è stato sempre vicino, mi ha coccolato e Luca che era il fratellino minore, mi dava gioia".

Torna anche sul momento in cui ha compreso di aver toccato il fondo e lo fa con trasporto, con coinvolgimento: “Prima di quest’estate, mi sono ritrovato allo specchio dopo una notte di pianti, con il cuore che mi faceva male, pensavo a un infarto, ero convinto di morire. Era uno dei tanti attacchi di panico. Non mi guardavo più allo specchio e invece quel giorno m isono visto e mi sono detto Ma cosa stai facendo?, mi montava la rabbia, che c***o stai facendo, lì c’è stata una scintilla e se ne sono accorti tutti. Mi hanno ripreso per mano e mi hanno accompagnato in questo percorso. Per me il GF è stato un’esperienza importante”. La Toffanin è melensa perfino quando scopre l’acqua calda: “Sei fortunato, Filippa è una grande donna”, la Blasi ascolta e tace. Bossari conferma che al di fuori della Casa non si ha l’esatta percezione di quanto il GF possa scavare nei tuoi cassettini della memoria e del dolore. Poi però mostra anche il lato sbarazzino: “Abbiamo fatto l’amore un sacco di volte, ci siamo riscoperti”. Svela anche cosa pensa la figlia Stella della proposta di matrimonio: “Ha abbassato il volume perché si vergognava dei rumori della lingua e dei baci mentre abbracciavo e toccavo la mamma. Era imbarazzata”.

Il Daniele nazionale, che molti vogliono presto al lavoro, va in difficoltà su una domanda di Ilary: “Perché il pubblico ti ha scelto?”. Lui ci pensa: “Non lo so, non mi sono fatto questa domanda. Tace. Forse perché sono stato trasparente e me stesso (dal pubblico si sente "sei fantastico"). Le sovrastrutture non mi appartengono e ora ho ritrovato quella luce e probabilmente al pubblico è arrivato questo, il mio cuore. Non ho mai, mai pensato al gioco, alle strategie. Ero trasparente, era un’esperienza umana e il pubblico ha premiato la voglia di ricominciare a vivere”. In fondo Bossari ha regalato un sogno, ha regalato una favola alla "Pretty Woman". 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari