cerca

strategie da nomination

Grande Fratello, il piano di Simone Coccia per fare fuori Danilo

Il fidanzato della deputata Pezzopane si allea con Lucia Bramieri e minaccia: "Faccio squalificare i concorrenti"

Grande Fratello,  il piano di Simone Coccia per fare fuori Danilo

Simone Coccia Colaiuta e Lucia Bramieri

Aida Nizar fuori, Luigi Favoloso fuori ma al Grande Fratello 15 litigano lo stesso. Lucia Bramieri in nomination insieme a Simone Coccia Colaiuta e Danilo Aquino si è offesa per una battuta volgare scatenando l'ira dei coinquilini. E Simone minaccia: "Faccio squalificare due concorrenti".

Barbara d'Urso durante la quinta puntata del Grande Fratello 15 ha detto una "bella bugia anziché una brutta verità" (cit. Aida Nizar) cioè che i concorrenti sono amatissimi al pubblico. Cosa assolutamente falsa. Non garbano nemmeno agli sponsor che finora nei reality si erano fatti andar bene di tutto e di più. Il risultato è che Lucia Merisio in Bramieri ci tiene a vincere il Gf almeno quanto tiene al Telegatto di Gino Bramieri e che Simone Coccia sia convinto di riuscire a trionfare. Per il momento si sono alleati. Da martedì notte "Rommel" Simone e "Telegattara" Lucia hanno adottato la strategia di buttare fango su Danilo Aquino. Il fidanzato della Pezzopane si ritiene astutissimo: "Danilo se la fa sotto perché è in nomination con due forti, noi siamo la coppia comica, piacciamo". Così hanno trascorso tutto il giorno a provocare il tecnico di lavatrici per canalizzare i voti nella sua direzione. Il "casus belli" è stata una delle innumerevoli battute volgari che hanno caratterizzato questo Grande Fratello. In confessionale, in un clima cameratesco, Filippo, Matteo, Simone e Danilo stavano chiedendo da bere e il giovane romano si è lasciato sfuggire: "Se mi ubriaco mi infilo la Bramieri". Sul momento tutti giù a ridere, ma appena uscito dal confessionale, Coccia è andato a riferire la frase alla Bramieri che si è scandalizzata, offesa e ha provato a piangere a favore di telecamera.

Danilo si è sprofondato in scuse per quella che ha definito "una battuta volgare, mal riuscita per la quale ti chiedo ripetutamente scusa. Ho detto mi infilo dalla Bramieri, cioè nel letto da… e non mi infilo la Bramieri. Ho fatto lo scemo”. La Bramieri sostenuta: “Io non mi diverto, ti avevo avvertito già tre volte. Falle alla tua amica Lucia (Orlando, nda) queste battute che per lei non sono gravi. Non ti ho mai dato questa confidenza, se l'avessero detta a tua madre?”.

La 57enne avrebbe ragione se non fosse che proprio lei a dire a Danilo appena entrata "così piccolo, ce l'avrai piccolo" e ad aprire le gambe davanti a Simone che le si agitava davanti come un'anguilla (nel contesto goliardico di una festa) in un video diventato cult in rete. Inoltre ha riso e derubricato a ironia tutte le battute sessiste e volgari dell’amico Luigi Favoloso su Aida Nizar e contro le donne in generale ("meglio sedarle che sedurle” ha detto il giovane in merito alla droga dello stupro). In più Danilo ha rivelato un particolare non di poco conto: "L'altra settimana mi sono infilato sotto le coperte della Bramieri e le ho sfiorato le tette, lei ha detto mi hai fatto venire un brivido. Non facciamo finta di non sapere”. Simone ha cavalcato l’onda: “Io difenderò sempre le donne, soprattutto una donna di 57 anni. Io che ho confidenza con lei, non le ho mai fatto queste battute. Chi è amico di Danilo doveva prenderlo per l’orecchio e dirgli che aveva sbagliato, non sostenerlo. Ha fatto una grandissima caz***a”. Ma anche lui ha la memoria corta: “Da Alberto posso accettare certi discorsi, da te che le scrivevi senza conoscerla dove ti piace mordere non l’accetto” ha sottolineato Aquino rimproverato pure da Valeria Satti. L’unica che l’ha ritenuta una battutaccia è stata Lucia Orlando il cui comportamento ha mandato la Bramieri su tutte le furie: “Stai dalla parte di uno che dice mi ubriaco e mi infilo la Bramieri. A me non va bene. Se c’era mio marito lo ribaltava. Non ho bisogno di un uomo che si ubriachi per stare con me. Se è un uomo vero non si ubriaca (quindi le ha dato fastidio la battuta o il fatto che per stare con lei un uomo deve essere sotto l’effetto dell’alcool? nda). Chi gliel’ha data a lui questa confidenza, è già la quarta volta che gli dico di lasciarmi stare con queste battute sul sesso. Anche i suoi pseudo amici di 30 giorni dovrebbero dirgli che era una  cosa sbagliata. Matteo si è dissociato, Filippo no. Tu Lucia non vuoi far sembrare che sia quello che non è. L’intelligenza è un’altra cosa e non è quella di Danilo, peggio di così non poteva dirla. Non è capace da sobrio e allora deve ubriacarsi. Avete sputato addosso a Favoloso che ha fatto caz***te una dietro l’altra, ma diciamo che non ha bisogno di ubriacarsi per avere una donna". E tira una sassata che Lucia Orlando non coglie: “Lui sta con Nina Moric e non con Pasqualina sette bellezze”.

Filippo Contri si sente chiamato in causa dalla frase di Simone “è tanto ladro chi ruba e chi regge il sacco” e sbotta tirando pugni sul tavolo: “Hai fatto del finto perbenismo, era una battuta e non le ha mancato di rispetto. Non è stato sessista e se l’avesse offesa gli avrei rotto il c**o io per primo in confessionale. Mi sono rotto il ca**o del vostro finto perbenismo perché dovete farvi vedere davanti a mezz’Italia. Lo accusi di sessismo quando non hai mai visto in faccia una donna e le chiedi dove ti piace mordere? Da te non l’accetto”. Angelo Sanzio smaschera il giochino di Coccia-Bramieri: “La battuta non doveva essere riportata. Secondo me è una strategia di nomination. Perché devo fare il riportino e sparare m**da su di te? Perché siamo tutti in nomination. È una strategia e a me le persone che riportano non piacciono”.
 
Simone Coccia però è deciso a giocarsi il tutto per tutto e punta alla squalifica di Filippo Contri e Danilo Aquino. A tavola, infatti, ha minacciato alcuni coinquilini rivelando che la frase scritta sulla maglietta da parte di Luigi Favoloso non era "dedicata" solo alla Lucarelli: "Io li sputt*no tutti. Questi dicono cose sessiste, cose schifose. Perché quello che ha scritto Favoloso sulla maglietta? Era una cosa in generale quella frase! (la Bramieri però non si è indignata quella volta, nda). Ma l’altro che ha detto della prova del sesso. E Filippo la frase contro Aida a Roma le donne come te le bruciano? Oltre che sessista è anche contro i romani, perché a Roma non bruciano nessuno. Poi anche l’altra cosa che ha detto la dirò nella prossima puntata. Martedì sera dirò tutto quello che hanno detto e li farò vergognare, devono essere squalificati devono uscire con il burqa. Io non ho detto questo per fare la spia o per farmi vedere, ma perché sono cose allucinanti". 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari