cerca

La fuga degli sponsor

Grande Fratello, anche Caffè Borbone abbandona il programma. E Favoloso rischia grosso

E le ceramiche Virginia Casa ritirano i prodotti dalla Casa

Grande Fratello, anche Caffè Borbone abbandona il programma. E Favoloso rischia grosso

Adesso gli inquilini della Casa del Grande Fratello sono anche senza caffè e senza piatti. Già, perché GF da qualche giorno potrebbe essere l'acronimo della Grande Fuga, quella degli sponsor dal reality show condotto da Barbara d'Urso su Canale 5. Trash spinto al massimo, violenza verbale, sesso e volgarità dilagante sono i motivi che hanno spinto molti brand a ritirarsi dalla partnership con il programma. Gli ultimi in ordine di tempo sono il caffè Borbone - il più "pesante", dato che si tratta di un main sponsor - e le ceramiche artistiche di Virginia Casa.

Una fuga annunciata e chiesta a gran voce dagli utenti che da settimane martellano sui social network le aziende sponsor del Grande Fratello più trash che si ricordi. Insomma, nell'era del web il principio "bene o male purché se ne parli" vale fino a un certo punto. Ecco allora che si allunga la lista delle aziende che hanno preferito sfilarsi: da BellaOGGI makeup all'Acqua Santa Croce, dai prodotti per capelli Screen HairCaire all'abbigliamento firmato F**K, dai videogiochi Nintendo ai marchi Steel Pan, Consilia, Delta Salotti e Givova

E dopo il bullismo del branco capitanato da Baye Dame contro Aida Nizar, ad attirare le ire di pubblico e brand è ora Luigi Favoloso. A volere la sua squalifica, come riporta anche davidemaggio.it, sono soprattutto gli sponsor e la produzione è preoccupata. Gli ascolti portano investitori, ma se questi scappano restare in onda è solo una perdita. E non solo d'immagine.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari