cerca

Dopo 18 anni

La Lecciso crolla e ammette: "Con Al Bano è davvero finita". E massacra Romina

Loredana Lecciso crolla e ammette: "Con Al Bano è davvero finita". E massacra Romina

Loredana Lecciso parla in esclusiva a “Domenica Live” e a Barbara D’Urso finalmente ammette: “Sì, è vero. Al Bano e io ci siamo lasciati. A Romina Power dico di mettersi una mano sulla coscienza”.

Di una cosa si può star certi che Loredana Lecciso scelga il salotto di Barbara da Cologno per raccontare la sua tribolata storia d’amore con Albano Carrisi in arte Al Bano, compagno per 18 anni e padre dei due figli, Bido e Jasmine. La Lecciso entra con lo stesso outift di qualche settimana fa, solo che è blu e non cipria. Per il resto stessi capelli piallati da muovere avanti e dietro l’orecchio e medesima postura storta e in pizzo di poltrona. “Lo sai, Barbara, eravamo d’accordo che sarei tornata per un’esibizione, per uno stralcio del mio spettacolo che ha avuto un grande successo” è l’incipit di Loredana brava ad autopromuoversi.

Ma la D’Urso sa cosa interessa al pubblico: “Al Bano ha detto che vi siete lasciati e non ti vuole più vedere. Bido e Jasmine hanno voluto che tu fossi qui” e l’aspirante showgirl: “Pensavo fosse più semplice, sono un po’ spiazzata dal tutto. Non sono qui per attribuire colpe, sarebbe troppo semplice. Non ho voglio di attaccare nessuno, è un periodo complicato, sono impegnata su fronti, come dire, molto importanti. Sono concentrata sui miei figli, è scattato in loro un senso di protezione. Mi fa piacere, ma non è ciò che voglio. Proteggerli è dovere mio e di Al Bano. Ci sono momenti in cui tutti noi siamo più fragili e questo è uno di quelli. Dobbiamo affrontare tutto con il massimo della calma e della razionalità”.

Davanti alle risposte evasive della Lecciso, la D’Urso evidenzia che Al Bano ha parlato di rottura definitiva e quella fa cadere la maschera: “Sì ci siamo lasciati, ma le colpe appartengono a entrambi. Non ci sono colpe gravi o almeno io non ne sono a conoscenza. Ne ha fatto cenno Al Bano, se conosce colpe gravi, le renda pubbliche. Ma nel caso non apparterrebbero a me”. La D’Urso accenna a un altro uomo, ma Loredana non risponde e punta dritto verso Romina Power: “Tutti abbiamo accettato la riunione artistica di Romina e Al Bano. Per me era l’evoluzione di una cosa che era stata molto brutta. Tutto andava bene e poi si è oltrepassato il limite lavorativo, non è stato Al Bano, ma l’altra parte. Romina ha superato l’aspetto lavorativo. Lì sono stati lesi i miei sentimenti e la mia realtà”.

Barbarella le fa notare che il cantante ha escluso qualunque responsabilità di Romina, ma la Lecciso non demorde: “Ognuno vive, come dire, le proprie emozioni e sa che significato hanno. Se lui avesse dato peso al mio malessere, sarebbe intervenuto. Forse non l’ha capito”. Poi va in onda l’RVM della coppia a “Ballando con le Stelle” e al rientro l’ex compagna di Al Bano: “Ripescata? Nemmeno fosse un pesciolino. Se mi ha dato fastidio? Beh, tu che dici. Ma non solo come donna, come madre, come compagna. Ma che modo di fare è? E’ vero che non ho un bel carattere e me ne prendo le responsabilità, ma anche quello di Al Bano a volte non è così bello. Voglio dire che eravamo in una fase molto delicata e che le colpe sono sempre a metà e mai di una sola persona. Comunque c’era una storia tra noi a cui non avevamo messo la parola fine, ma dopo quel ballo... Al Bano se mi stai ascoltando ti dico che ‘quella esibizione era un po’ prematura. Non per me, ma per la tua famiglia. Avrei compreso un’esibizione canora, ma non di ballo. Potevate aspettare qualche settimana e io l’avrei spiegato meglio ai ragazzi’. Non è un’accusa verso nessuno, non voglio essere cattiva, ma poteva aspettare. Io alcune sue cose le comprendo. Ho imparato che è meglio comprendere che accusare, ma quelle cose mi hanno ferito. Quella telefonata a Eleonora (la Daniele di “Storie Italiane”, nda) è stata un colpo al cuore. E’ lo stesso errore che feci io 15 anni fa, ho fatto mea culpa, ma è stato il mio stesso errore”.

La Lecciso parla come una donna che ha lasciato e davvero archiviato una storia lunga 18 anni: “Lui deve capire che in me non ha una nemica. Se ha ritrovato una serenità sentimentale mi sta bene, sono contenta per lui. Certo stride con quello che mi diceva fino a 20 giorni fa. Al Bano è una persona molto sincera, ha sempre detto di vedere Romina come una sorella e allora avrebbe dovuto arginarla. Dirle ‘stai nei tuoi confini’, è stata una sorella un po’ invadente. Ciò non toglie che io sia contenta se ha trovato una nuova felicità sentimentale. Io so tutto di lui, veramente tutto e lui sa tutto di me, veramente tutto. Lo sa. E oggi sottolineo ‘Caro Al Bano come puoi pretendere che non si parli di voi nelle trasmissioni?’ Quella telefonata a Eleonora non doveva farla, sono sicura che si sarà pentito. Ha centomila persone da mantenere, una struttura da mantenere, centomila cose. Io dico solo che modalità e tempistiche sono premature e che i figli adolescenti vanno tutelati. È un padre fantastico e deve sapere che certe presenze vanno arginate. Lui è stato sempre un gran direttore d’orchestra, lo sia anche ora. Io voglio solo il bene per Al Bano e non ostacolo la sua felicità, ma voglio assicurare serenità ai miei figli. È legittimo. Noi tre dovremmo prendere esempio dalla maturità di Bido e Jasmine. Ripeto voglio bene ad Al Bano, voglio la sua tranquillità e serenità in questo momento così delicato”.

Barbara D’Urso le rispolvera la memoria con l’intervista al settimanale “DiPiù” in cui Al Bano accusa la Lecciso di averle fatto venire un infarto. E la salentina: “Mi ha colpito molto che mi abbia rinfacciato quel selfie in ospedale. Io ci rimango affezionata perché ci eravamo ritrovati e avevamo scampato un brutto pericolo. Non pensavo fosse grave perché il giorno dopo doveva fare la copertina di un settimanale. Lui era felice e sereno, evidentemente ho sbagliato. Mi ha ferito che abbia potuto dire che i miei litigi gli abbiano procurato un infarto, sinceramente non ci credo. Mi sembra che in un quotidiano abbia smentito, forse si era espresso male e poi ha rettificato. Non avrebbe reso giustizia alla madre dei suoi figli. Quando gli sono stata vicina, non ero la moglie ma la compagna però sono stata la moglie a tutti gli effetti”.

È un fiume in piena: “Mi fanno sorridere i post di Romina, mi sembra surreale, si vuole costruire una realtà che non esiste. Quando mi dicono che vengo qui e parlo-non parlo è per salvaguardare certi equilibri familiari. Non ho capito il post di Romina sulle trasmissione di gossip, in qualità di cosa lo scriveva? Al Bano è capace di intendere e volere, mi dicono che sappia parlare per se stesso, che non abbia bisogno di assistenti per esprimersi. Tutto si può fare ma con garbo e rispetto. Non con prepotenza. Quando l’ho fatto io ho pagato lo scotto e lo pago ancora. Nessuno si può nascondere sotto l’ombrello dell’arte perché un conto sono i personaggi, un conto le persone. I miei figli mi hanno chiesto: ‘perché non ci sei tu a ballare con lui?’ Sono pronta a ricominciare un rapporto non affettivo con lui. Quello è finito, pace, amen, facciamocene una ragione. Auspico serenità e un rapporto di pace per i figli”.
 
Va in onda un filmato delle durissime accuse di Romina Power ad Al Bano ai tempi della separazione ed è la stura all’attacco di una Lecciso finalmente vera (al rientro in studio si accorge di essere a gambe aperte e si ricompone): “Ecco, vedi queste immagini? Io quel periodo l’ho vissuto. Ho vissuto le accuse di Romina ad Al Bano e ora mi viene da ridere a vederlo difendere. Stride, sarò cattiva ma da accusatrice diventa difensore d’ufficio? A casa mia 2+2 fa 4, qualcosa non torna. Mi fa piacere che Romina sia rinsavita, ma so quanto è stato male, era un uomo distrutto. Troppe cause giudiziarie e litigi, non era la Lecciso all’epoca, era Romina che sparlava del marito e adesso lei si lamenta. Al Bano fu aggredito, non se l’aspettava proprio. Cercava di fermarla, come dire, e io lo difendo. Le ex mogli dovrebbero fare un passo indietro e ridimensionarsi, Romina se n’è andata e lo ha lasciato con gli psicofarmaci! E dai! Di che stiamo a parlare?! Adesso è troppo semplice, troppo facile, mettiamoci una mano sulla coscienza. Allora anche io posso lasciarlo e tornare dopo 15 anni e vedere se posso riprendermelo. Cara Romina, mettiti una mano sulla coscienza, mettitela pure tu!”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda