cerca

LA RIVELAZIONE

Belen e il video a luci rosse: "È ancora sul web"

La showgirl contro il ministro Orlando: "Denunciare non è servito a niente". Poi ricorda Corona rinchiuso in carcere

Belen e il video a luci rosse: è ancora sul web

Belen Rodriguez

Ieri sera, tra gli ospiti del salotto più famoso d’Italia, c’era il Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, che ha affrontato il tema della diffamazione sul web tramite immagini private sostenendo che le nuove norme introdotte dal Governo sono più severe. Belen Rodriguez ha ricordato quanto le è successo: “Io sono stata vittima qualche anno fa di un video scandalo messo in rete da un mio ex fidanzato farabutto. Ho presentato due denunce ma non è stato ancora rimosso. Denunciare non serve a niente, sono sei anni che il filmato è lì. Ci possiamo rivolgere alla polizia postale però non succede nulla. È arrivato anche l’ordine del giudice però il video è ancora visibile sul web. Io sono un personaggio famoso e me ne frego una cippa ma altre ragazze che non vogliono esposizione mediatica non hanno la mia forza e si trovano in certe situazioni. Dovete fare qualcosa, ma sul serio".

Prende la parola Mara Venier che chiede certezza della pena anche nei casi di femminicidio. La Rodriguez chiude la parentesi con un accenno a Fabrizio Corona: “Non capisco come chi uccide è fuori dopo tre anni e Corona è ancora in carcere, ma come è possibile”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello