cerca

fiocco azzurro

È nato il terzo royal baby. Il figlio di William e Kate è un maschietto

La prima a essere informata è stata la regina Elisabetta

È nato il terzo royal baby. Il figlio di William e Kate è un maschietto

E’ nato, è maschio e sta bene. Squilli di tromba da Buckingam Palace, la duchessa di Cambridge, 33 anni, ha partorito un maschietto di circe tre chili, avallando in questo modo le previsioni dei sensitivi indigeni. La duchessa era arrivata alle sei del mattino di ieri alla “Lindo Wing” dell’ospedale S. Mary insieme a William, privandosi di guardie del corpo e senza auto di scorta. Il marito ha accompagnato Kate Middleton fino al nosocomio di Paddington con la sua automobile personale. Solo piu’ tardi l’area intorno alla struttura di stile georgiano si è arricchita di un pubblico variegato: estimatori, curiosi, giornalisti e personaggi folcloristici che esibivano bambolotti abbigliati con tutine rosa o azzurre. Da giorni transitavano lungo le strade adiacenti all’ospedale e qualcuno aveva pensato bene di passarvi la notte. In tarda mattinata, dall’ospedale era stata vista uscire la parrucchiera di Kate, Amanda Cook, il che stava a significare che il bimbo era nato e la signora Cook stava facendo lo shampoo alla sua più blasonata cliente.

La nuova nascita modifica la linea di successione: l’adorabile principe Harry, per esempio, diventa sesto nella scalata al trono d’Inghilterra. Prima di lui Carlo, William, i piccoli George, Charlotte e l’ultimo nato. Il parto era stato previsto con precisione millimetrica proprio per oggi, la giornata di San George, tanto amato dai sudditi. D’altro canto se per il primogenito George Kate ha subìto dieci ore e mezza di travaglio, il 22 luglio 2013, per la secondogenita Charlotte le doglie sono durate poco piu’ di due ore. In questi momenti Buckingam palace pubblica fuori dai cancelli il certificato di nascita del terzo figlio dei duchi di Cambridge. Una mail è stata inviata ai maggiori organi di stampa inglesi e Kensington Palace, residenza di William ed Harry, ha annunciato l’evento.

Neanche a dirlo, la prima a sapere della nascita è stata la regina Elisabetta, attraverso una telefonata dei suoi funzionari di palazzo spediti al S. Mary Hospital, lo stesso ospedale scelto da Diana Spencer per partorire i suoi principini. Una sensitiva inglese aveva pronosticato la nascita per un “lunedì” ed aveva aggiunto che il terzo figlio della coppia sarebbe stato un maschio al quale, secondo lei, sarebbe stato dato il nome di Arnold, nonno materno di Kate, ramo materno. Una scelta che era sembrata bizzarra agli osservatori di Corte mentre le agenzie di scommesse venivano travolte da valanghe di ipotesi sui nomi che sarebbero stati imposti al nascituro. I piu’ gettonati: Arthur se maschio, Mary (in onore dell’amatissima nonna di Elisabetta) se femmina.

La curiosità: nell’elenco figuravano anche Grace ed Henry. Anche “Diana” veniva preso in considerazione, ma con scarse possibilità di vittoria sugli altri. Il nuovo nato sarà conosciuto come sua altezza reale duca di Cambridge. Nella stanza privata della Lindo Wing Kate ha potuto godere dei privilegi offerti agli ospiti paganti (7.500 sterline e notte, piu’ o meno 9.000 euro). Un “afternoon tea” post partum, champagne ed una rilassante fisioterapia successiva alla nascita. Il parto avviene a meno di un mese dalle nozze dello zio Harry con Meghan Markle. George e Charlotte ci saranno e fungeranno da paggetti. Brava Kate, finora non ha sbagliato una mossa. Tre figli in sette anni di matrimonio, nessuna intervista rilasciata ai media, il nasino di Mary Poppins esibito senza civetteria. Chissà che ne dirà Camilla, la suocerastra mai amata dai figli di Diana e da sudditi, ancora una volta ombreggiata dal fantasma di lady D. Perché anche questo, di bambino, ha il sangue nobile della sua rivale e non il suo. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari