cerca

Un'attrice nella famiglia reale

Inghilterra, accuse su Meghan ma il principe Harry la difende: "Volevo una moglie celebre"

Inghilterra, veleni su Meghan Markle ma il principe Harry la difende: "Volevo una moglie celebre"

Nessuno accusi Meghan Markle, futura moglie del principe Harry d’Inghilterra, di esporsi in maniera bizzarra, esagerando con le mani, con i sorrisi, con l’intraprendenza espressiva, con l’epifania di sguardi zuccherosi rivolti al fidanzato. “Inciampi” nei quali effettivamente è incappata nelle sue prime apparizioni televisive accanto al figlio di Carlo e Diana, lo scapolo più ambìto del mondo. William Hanson, esperto di etichetta, ha svelato al “Daily Mail” gli errori compiuti dall’attraente californiana: nella sua posizione, ha spiegato, dovrà rinunciare ai jeans strappati, alle gambe incrociate (un sacrilegio, se si ha la fortuna d’essere ammessi nella famiglia reale più potente del mondo), alla sua “falcata” che l’ha vista camminare davanti al suo amato e non dietro o accanto, come galateo vorrebbe.

L’esasperata gestualità espressiva non ha infastidito l’adorabile Harry, il personaggio della famiglia reale britannica che ha ereditato dalla stupefacente mamma Diana la capacità di entrare in contatto con i sudditi, oltre i canoni freddini imposti dalla buona educazione: la manina sventolante, le frasi di circostanza, i saluti algidi. Harry è figlio di sua madre, come William (che tuttavia ha meno possibilità di esporsi, in quanto futuro re) e sa che bisogna avere fegato per gestire l’orda dei paparazzi, l’esercito degli ammiratori, la scena pubblica. E infatti, prima ancora di conoscere Meghan Markle, di cui era fan (l’aveva vista in televisione nella soap “Suits”) disse ad un amico che voleva accanto una donna celebre: solo una celebrità avrebbe saputo affrontare l’attenzione del mondo intero senza farsi venire i giramenti di testa. Meghan Markle non l’ha deluso, anzi, ha dimostrato di sapere gestire con piacere la folla, forse troppo, se è riuscita ad oscurare perfino Harry, il principe dalla personalità più interessante, dopo il duca di Edimburgo. Intanto gli organi di informazione rilasciano indiscrezioni più supposte che veritiere.

La competizione tra Kate e Meghan, per esempio, che non è mai esistita. Difficile credere che Kate, così affezionata al cognato, non gli abbia dato la sua benedizione, al di là delle sue idee personali nei confronti della futura duchessa del Sussex. Spunta dal passato l’amica dell’attrice che disegna ambiziosa e smaniosa di scalare il jet set. Niente di nuovo: quando arrivi a certi livelli (perché non è impresa da tutti farsi chiedere in moglie da un principe o da un re) devi per forza essere mossa da imponenti impulsi. Dissero la stessa cosa di Grace Kelly, che fu definita la più grande arrampicatrice sociale del secolo scorso, salvo poi ammettere che l’arrivo della diva di Hollywood nel Principato di Monaco portò al piccolo stato recintato dai fiori, per dirla alla Colette, benefici veri, in termini economici e d’immagine. Ogni giorno vengono forniti come nettare d’ambrosia, nuovi dettagli sulle nozze. Il più curioso, pubblicato oggi: molto probabilmente la torta nuziale sarà realizzata a base di banane, il frutto preferito da Harry, che con il fratello ha ricordi splendidi dei fan di banane mangiati durante la fanciullezza. Nella complicata famiglia Windsor Meghan Markle farà il suo ingresso ufficiale a Natale, perché molto probabilmente si unirà alla regina ed al resto della famiglia a Sandringham, per lo scambio dei regali. Un onore che non fu concesso a Kate Middleton, in quanto non ancora fidanzata ufficiale di William.

La regina ed il duca di Edimburgo (che in Harry ritrova se stesso da giovane: senso dell’umorismo, atletismo, personalità) hanno detto di si. Restano nell’ombra il padre dello sposo e la di lui moglie Camilla, sempre meno amati dai sudditi (dovreste leggere i commenti sotto ai post che ritraggono la duchessa di Cornovaglia). Se lui è tollerato dai sudditi, lei non sembra proprio aver trovato una sua collocazione nei cuori degli inglesi che ancora le rimproverano di aver soffiato Carlo a Diana. Se il principe di Galles e sua moglie pensavano che Diana sarebbe stata alla fine dimenticata, non hanno fatto i conti con l’impronta lasciata dalla defunta principessa e soprattutto con i suoi figli, che stanno onorando la madre come avrebbe dovuto fare tutta la famiglia reale (non le hanno dedicato finora neanche una strada). William ed Harry sono due bravi ragazzi, speriamo che nessuno in futuro cerchi di mettere loro i bastoni tra le ruote.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello