cerca

LA ROYAL FAMILY INGLESE

Il principe Harry sposa Meghan Markle. E in casa Windsor si rischia la guerra dei titoli reali

Le nozze del secondogenito di Lady Diana sconvolgono gli equilibri a Buckingham Palace

Il principe Harry sposa Meghan Markle. E in casa Windsor si rischia la guerra dei titoli

Da sinistra i principi William ed Harry

L'aria di nozze, orlata dai gadget che vengono smerciati attraverso il web, surriscalda l’algido dicembre londinese. Centinaia di curiosi hanno assiepato le residenze reali nella speranza di cogliere i fidanzati del momento, il principe Harry e la futura moglie Meghan Markle, già usciti vittoriosamente da un bagno di folla e da un’intervista televisiva nella quale, a dire la verità, l’emozionata fidanzatina ha parlato troppo, davanti ad un ammutolito principino.

Al di là dei preparativi delle nozze (George e Charlotte, figli del fratello William, saranno i paggetti) la stampa inglese, sempre informatissima sulle vicende in fioritura all’ombra del trono di San Giacomo, punta l’attenzione su una presunta guerra dei titoli reali che potrebbe approssimarsi. Lo fa, per il “Daily Mail”, Richard Kay, forse il giornalista di cui più si è fidata la principessa Diana. In un editoriale puntuale e opportuno, spiega che gli equilibri, all’interno della famiglia Windsor, sarebbero alquanto ballerini e che il pensionamento del duca di Edimburgo, nonché l’anniversario della morte di Diana, hanno rimescolato le dinamiche familiari tra Carlo, Camilla, William ed Harry. Pare intanto che i rapporti tra padre e figli si siano diluiti, con il tempo e ancora di più in occasione dell’anniversario appena passato (Diana morì il 31 agosto 1997 a Parigi).

A ben guardare, Carlo non ha speso una parola per l’ex moglie defunta mentre i figli rilasciavano interviste e lodavano il lavoro effettivamente svolto dall’empatica madre. I rapporti così freddini possono costituire un ostacolo per Carlo che vorrebbe, in occasione dei suoi settant’anni, togliere la moglie Camilla dal limbo e onorarla del titolo che le spetta, quello di principessa di Galles e, una volta re, darle quello di regina. Operazione impossibile da portare avanti senza l’avallo dei figli, che godono di un affetto incondizionato da parte dei sudditi e che però sembrano non “avere una parola buona” per la matrigna. Poco male, le matrigne sono per definizione poco amate, nella maggior parte dei casi.

Tuttavia in questo di caso, William ed Harry vantano un proprio (grande) potere, sebbene papà Carlo, sia pur distratto dalla sua vita personale e da Camilla, abbia in mano il loro sostentamento economico. L'attenzione del pubblico verso William e Kate non era stato sgradito a Camilla, onnipresente moglie di Carlo, perché le consentiva di vivere più rilassata. L'entrata in scena di una nuova coppia, quella costituita da Harry e Meghan Markle, rischia però di acciaccare troppo la popolarità già traballante di Carlo e di conseguenza, rendere più farraginosi i suoi progetti che vertono tutti sulla “incoronazione” della legittima consorte ed il suo riconoscimento universale.

Insomma, il recente fidanzamento può costituire la rifinitura di una corazzata (formata dai duchi di Cambridge, dai figli e dai futuri duchi del Sussex) in grado di mettersi di traverso, rispetto alle ambizioni paterne. Difficile ipotizzare i termini di una malcelata guerra di potere nelle stanze di Buckingham Palace. Carlo ha sbagliato a non nominare Diana, in occasione dei vent’anni dalla sua morte: sarebbe bastata una dichiarazione per scaldare il pubblico. Il suo mutismo l’ha visto galleggiare nei sondaggi di gradimento della famiglia reale mentre i sudditi sembrano preferire i suoi figli a lui. Un’abdicazione del principe di Galles in favore del figlio maggiore William è da escludere, perché Carlo aspetta il trono da anni (ha battuto, in quanto ad attesa, anche Edoardo VII) ma di sicuro la strada verso il potere reale è lastricata d’incognite. Sembra chiaro a tutti che William ed Harry stiano omaggiando la loro madre triste e bella, difendendone – post mortem – i princìpi.

Nel frattempo, la macchina organizzativa si è messa in moto per le nozze dell’anno (prossimo). Harry è il personaggio più amato della famiglia reale dopo la nonna Elisabetta ed ha il sostegno incondizionato del fratello e della cognata, che ha “approvato” Meghan Markle (se le piaccia davvero o no, lo sa solo lei). L’attrice americana, al suo debutto sulla scena internazionale, è apparsa forse troppo imperativa e loquace, mettendo in ombra inconsapevolmente il fidanzato. È apparsa troppo innamorata, troppo disinvolta, troppo a suo agio davanti alle telecamere. Peccati veniali. L’emozione gioca brutti scherzi. L’americana che somiglia a Pippa Middleton come una goccia d’acqua dovrà contenere i suoi entusiasmi e prendere lezioni da Kate.   

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello