cerca

Decine di morti

Libia, affonda un barcone. "Corpi divorati dagli squali"

Affonda un barcone di migranti, decine di morti: "Corpi divorati dagli squali"

Una barca che trasportava oltre cento migranti diretti verso l'Europa è affondata sabato al largo della città libica di Garrabulli. Nel naufragio sono morte 31 persone. "La guardia costiera ha avvistato un gommone che trasportava oltre cento migranti, 24 miglia a nord di Garrabulli. Quando la pattuglia è arrivata alla barca distrutta, sono stati individuati decine di corpi", ha detto il funzionario della guardia costiera libica Abu-Ajela Ammar.

"Le prime informazioni indicano che la barca è affondata a causa del sovraffollamento", ha aggiunto, confermando che i corpi di 31 migranti sono stati recuperati e circa 80 persone in cattive condizioni mediche sono state salvate e portate alla base navale di Tripoli. "Mentre la pattuglia della guardia costiera stava tornando dopo l'operazione di salvataggio, un altro gommone è stato avvistato con circa 120 migranti a bordo", ha detto Ammar. Il numero totale di migranti salvati sabato è di più di 200.

La marina libica, postando su Facebook la foto di un sacco probabilmente usato per recuperare un corpo in mare, ha scritto: "Cadaveri divorati dagli squali durante le operazioni di salvataggio".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello