cerca

GLI 007 CONFERMANO

Barcellona, la mente degli attentati era un informatore dell'antiterrorismo

La rivelazione de "El Paìs"

Barcellona, la mente degli attentati era un informatore dell'antiterrorismo

L'imam di Ripoli, Abdelbaki Es Satty, ritenuto la mente degli attacchi di Barcellona e Cambrils del 17 agosto, era stato un informatore dell’intelligence spagnola, il Cni. L'ammissione giunge dagli stessi servizi segreti di Madrid che hanno riferito - secondo quanto scrive El Paìs - di avere "mantenuto dei contatti" con l’imam mentre si trovava nel carcere di Castellón tra il 2010 e il 2014 per un reato di droga. Il Cni non ha però chiarito la periodicità di questi contatti, né la loro durata, né se Es Satty, morto nell'esplosione della casa di Alcanar mentre preparava un attentato, sia stato remunerato.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

La vittoria de Il Tempo
Carlotta ha il suo comunicatore

Acrobazie e show, gli Harlem Globetrotters a Il Tempo
Urla e scappa, poi accoltella il poliziotto: attimi di paura in via Appia a Roma
"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile