cerca

L'ESTRADIZIONE DEL TERRORISTA

L'ultimo schiaffo di Cesare Battisti: "La violenza? Tutte invenzioni. Torregiani sa che sono innocente"

Slitta la decisione dell'Alta Corte

L'ultimo schiaffo di Cesare Battisti: "Falsa la violenza. Torregiani sa che sono innocente"

"Si stanno inventando un personaggio che non esiste. Non c'è stata tutta questa violenza che loro dicono". Le prova tutte, Cesare Battisti, per provare a evitare l'attesa anche se tardiva estradizione in Italia dal Brasile. Anche dire che, in fondo, quattro omicidi per i quali deve scontare l'ergastolo nel nostro Paese non sono "tutta questa violenza". In un'intervista al Giornale Radio Uno della Rai il terrorista, ex leader dei Proletari armati per il comunismo, racconta: " Io ho lettere di Alberto Torregiani in cui mi dice testualmente che non ha nessun dubbio sul fatto che io non ho niente a che vedere con la morte del padre. Ci siamo scritti durante gli anni. L'ho aiutato a scrivere un libro".

"Faccio autocritica sull'uso della lotta armata. E' stato un suicidio. E' stata una cosa che non poteva dare risultati buoni per nessuno", ha detto Battisti. "Come si può essere soddisfatti o fieri di tanta violenza, tanti omicidi e tanto sangue da una parte o dall'altra", afferma.  "Ho partecipato a un'idea che era una follia. L'Italia mi manca, sono 40 anni che sono via". E minimizza: "Fortunatamente sono uscito prima che iniziassero omicidi nel mio gruppo".

"Come non ho compassione per le vittime? Certo che ho compassione per le vittime. Io ho 62 anni, ho moglie e figli, ho nipoti, già sono nonno", ha detto Battisti, rilasciato ieri da un tribunale regionale per difendersi dalle accuse di evasione fiscale e traffico di valuta per l'arresto al confine con la Bolivia. Sull'estradizione, invece, l'Alta Corte brasiliana ha deciso di rinviare di una settimana l'esame del suo caso.

Sull'arresto durante la fuga dal Brasile ha detto: "Qualcuno ha voluto portarmi alla frontiera con la Bolivia. E' stata una trappola. Era tutto organizzato. Io qui in Brasile sono accettato da tutti, tutti mi vogliono bene" ha aggiunto l'ex terrorista. Battisti è ottimista sul suo futuro: "Nel plenario ci sono diverse voci, molti di loro hanno già deciso a mio favore".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello