cerca

CASA BIANCA

Stati Uniti, Trump nomina un finanziere alla comunicazione e perde il portavoce Spicer

Stati Uniti, Trump nomina un finanziere alla comunicazione e  perde il portavoce Spicer

Anthony Scaramucci e Sean Spicer

Il portavoce della Casa Bianca, Sean Spicer, si è dimesso. Lo riporta il New York Times, citando fonti dell'amministrazione americana. Le dimissioni di Spicer sono dovute al suo disaccordo per l'annunciata nomina di Anthony Scaramucci a capo della Comunicazione della Casa Bianca. Secondo le fonti, il presidente Donald Trump avrebbe chiesto a Spicer di rimanere al suo posto, ma l'ormai ex portavoce avrebbe ribadito a Trump la sua netta contrarietà alla nomina di Scaramucci, da lui ritenuta un grosso errore.

Scaramucci, finanziere di Wall Street, assumerà l'incarico ad agosto. Il posto di capo della comunicazione era vacante da quando Michael Dubke a maggio aveva lasciato, e da allora Spicer aveva ricoperto i due ruoli. Probabile che si aspettasse di avere una promozione, mentre ha visto un ridimensionamento delle sue funzioni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni