cerca

OBAMACARE E FUOCO AMICO

Stati Uniti, altri due "no" repubblicani alla riforma della sanità. L'ira di Trump

Stati Uniti, altri due "no" repubblicani alla riforma della sanità di Trump

Il presidente Trump durante la settimana del "Made in America"

Non si sblocca la riforma della sanità, una delle promesse elettorali più "pesanti" fatte da Donald Trump sulla strada per la presidenza degli Stati Uniti. Si allontana infatti la possibilità di far approvare la proposta di legge voluta dalla Casa Bianca per cancellare l'Obamacare dopo che altri due senatori repubblicani hanno annunciato la loro opposizione al testo. Mike Lee e Jerry Moran hanno deciso di unirsi a Susan Collins e Rand Paul, che già avevano opposto il proprio no al provvedimento. Con i 48 senatori democratici uniti contro l'abrogazione dell'Obamacare e l'opposizione dei quattro repubblicani, i voti a favore della nuova proposta Gop sarebbero quindi al di sotto dei 50 necessari per farla approvare.

Un fuoco amico che fa infuriare il presidente. "I repubblicani dovrebbero abrogare il fallimentare Obamacare e lavorare su un nuovo piano sanitario partendo da zero - ha fatto sapere Trump su Twitter - I democratici si uniranno". 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni