cerca

A FLINT

Terrorismo, urla "Allah Akbar" e accoltella un poliziotto. Evacuato aeroporto nel Michigan

Terrorismo, urla "Allah Akbar" e accoltella un poliziotto. Evacuato aeroporto nel Michigan

Un agente di polizia è stato accoltellato alla schiena e al collo da un uomo nell'aeroporto internazionale di Flint, nel Michigan. Lo riferiscono i media americani. L'aeroporto, afferma un tweet della società che lo gestisce, è stato evacuato. Il poliziotto, secondo una testimonianza, "aveva sangue sulle mani e sul collo". L'assalitore, che avrebbe urlato "Allah akbar", sarebbe stato arrestato. Sarebbe originario del Quebec ed avrebbe passaporto canadese, è stato arrestato ed è stotto interrogatorio.

L'attacco, per l'Fbi, è «un caso isolato», che non ha comportato né comporta minacce in corso per la comunità locale. Sull'aggressione si indaga come potenziale atto di terrorismo: «Siamo a conoscenza delle notizie secondo cui l'aggressore ha fatto dichiarazioni immediatamente prima o mentre attaccava il poliziotto, ma è troppo presto per determinare la natura di quelle presunte affermazioni e se sia trattato o meno di un atto di terrorismo», ha reso noto il Bureau. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda