cerca

TERRORE IN SVEZIA

Stoccolma, camion contro la folla in pieno centro: morti e feriti

Ruba un tir durante la sosta e falcia i pedoni in una delle principali strade commerciali della capitale svedese. La polizia diffonde la foto del ricercato: arrestato un complice

Stoccolma, camion contro la folla in pieno centro: morti e feriti

Terrore, sangue e morte a Stoccolma. Un camion è piombato sulla folla poco prima delle 15 nella centralissima Drottninggatan, via pedonale dello shopping e ha terminato la sua corsa schiantandosi contro il grande magazzino Ahlens City. "La Svezia è stata attaccata. Tutto fa pensare a un attentato terroristico", ha affermato il premier svedese, Stefan Löfven, annunciando il suo rientro nella capitale da Goteborg. Le autorità hanno subito consigliato ai cittadini di evitare il centro città, la metropolitana è stata chiusa, la stazione ferroviaria evacuata e tutti i treni da e per Stoccolma cancellati. Sul bilancio non c'è chiarezza: Löfven ha confermato almeno due morti; poco dopo la polizia ha riferito di tre morti e otto feriti, ma nell'ultimo briefing si era rifiutata di confermare un bilancio, mentre adesso l'agenzia di stampa TT cita la polizia parlando di quattro morti. L'unità di crisi della Farnesina è al lavoro per verificare l'eventuale coinvolgimento di italiani.

Diffusa la foto del sospetto, poi l'arresto
La polizia ha diffuso la foto di un uomo dicendo che, nonostante non sia al momento sospettato, sarebbe ritenuto una persona di interesse in relazione all'attacco: indossa una felpa con un cappuccio scuro e sotto una maglietta chiara e pantaloni scuri. Poi, invece, è stata diffusa la notizia dell'arresto di un uomo nella zona nord di Stoccolma: secondo il quotidiano Aftonbladet, che citava fonti coperte dall'anonimato, l'uomo ha confessato di essere il responsabile dell'attacco, ma poco dopo è stata diffusa la notizia che l'arrestato era solo un complice ma non il responsabile, ancora in fuga.

Il camion usato per l'attacco rubato durante una sosta
Il camion utilizzato per l'attacco appartiene all'azienda produttrice di birra Spendrups ed era stato rubato proprio oggi. "Durante una consegna al ristorante Caliente qualcuno è saltato nella cabina del conducente ed è andato via mentre l'autista stava scaricando" la merce, ha raccontato il direttore delle comunicazioni della ditta all'agenzia di stampa svedese TT. Inoltre il portavoce di Spendrups, Marten Lyth, ha precisato che l'uomo che ha rubato il mezzo era a volto coperto. A seguito dell'attacco Finlandia e Norvegia, Paesi vicini, hanno rafforzato le misure di sicurezza: la polizia norvegese ha riferito su Twitter che i suoi agenti nelle principali città e nell'aeroporto di Oslo circoleranno armati fino a nuovo ordine, mentre normalmente pattugliano le zone disarmati; le forze di sicurezza finlandesi, dal canto loro, hanno comunicato di avere aumentato il numero di pattuglie attive a Helsinki a seguito dell'attacco di Stoccolma.

Cordoglio e condanne da tutta l'Europa 
"Un attacco a qualunque dei nostri Stati membri è un attacco a tutti noi", ha detto il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker. Il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, ha scritto su Twitter: "Il mio cuore è a stoccolma questo pomeriggio. I miei pensieri sono con le vittime di questo terribile attacco, nonché con i loro familiari e amici". Il premier Paolo Gentiloni ha commentato su Twitter: "Con il cuore e la mente a stoccolmacolpita dal terrorismo. Il governo e il popolo svedese hanno oggi più che mai la nostra amicizia". E poi ancora messaggi dal presidente francese François Hollande, che ha espresso orrore e indignazione, nonché da Grecia, Regno Unito, Germania, Finlandia e Danimarca. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni