cerca

IL NUMERO DUE DEL CALIFFO

Guerra all'Isis, ucciso in un raid il vice di al Baghdadi

Isis, ucciso in un raid il vice di al Baghdadi

Il califfo al Baghdadi

Ucciso il numero due dell'Isis. Ad annunciarlo la tv di Stato irachena che, citando fonti intelligence, informa della morte di Ayad Hamid al-Jumaili, ministro della Guerra e vice di Abu Bakr al Baghdadi, avvenuta durante un raid aereo nella zona di al-Qaim. Una notizia che, se fosse confermata, contribuirebbe a stringere il cerchio intorno al califfo. Secondo alcune fonti, infatti, il leader dello Stato islamico si troverebbe ancora tra Iraq e Siria. Altre informazioni, invece, lo vorrebbero ormai lontano da questi territori. Nel raid che avrebbe portato alla morte di al-Jumaili, inoltre, sarebbero stati uccisi anche altri vertici del gruppo terroristico: Turki al-Dulaimi, comandante militare ad al-Qaim, e Salim al-Ajm, responsabile amministrativo nella zona. Al momento, sulla vicenda, non sarebbero arrivate conferme da parte della coalizione internazionale guidata dagli Usa.  

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni