cerca

LA TESTIMONIANZA

Londra, il pugile Maurizio Stecca sul luogo dell'attacco: "A pochi metri dalla morte"

Londra,  il pugile Maurizio Stecca sul luogo dell'attacco: A pochi metri dalla morte

"Stavamo uscendo dal Parlamento quando abbiamo sentito delle urla: non erano di gioia ma di paura. D'istinto abbiamo guardato verso il cancello e allora abbiamo visto tutto". Il due volte campione del mondo Maurizio Stecca, alla guida della squadra di pugilato italiana, era con il suo team assieme alla delegazione britannica in visita al Parlamento, un appuntamento che avrebbe dovuto anticipare il clima festoso dell'incontro di domani sera nell'ambito del Worl Series of Boxing (Wsb) 2017.

Stecca (nella foto) e compagni hanno assistito a tutta la scena: "Mentre uscivamo le grida della gente - quella che, nel frattempo, aveva visto l'automobile lanciarsi sui passanti al ponte di Westminster - ci hanno obbligato a guardare verso il cancello di ingresso. È stato allora che ho visto un uomo armato con due grandi coltelli aggredire la guardia all'ingresso e colpirla ripetutamente, finché il poliziotto non è caduto a terra". 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni