cerca

L'USCITA DALL'UNIONE EUROPEA

Brexit, la Corte boccia il ricorso del governo May: "Deve votare il Parlamento"

Brexit, la Corte boccia il ricorso del governo May: Sull'uscita dall'Ue decide il Parlamento

Serve il voto del Parlamento del Regno Unito per divorziare dall'Ue. La Corte suprema di Londra boccia il ricorso presentato dal governo di Theresa May: "Westminster deve autorizzare l'attivazione dell'articolo 50 per l'avvio dell'iter di uscita del Paese dall'Unione" dichiara la Corte britannica che dà torto all'esecutivo guidato dalla May. L'articolo 50 del trattato di Lisbona, quello che legifera le modalità di uscita dall'Unione Europea e che non è stato mai utilizzato finora, potrà dunque essere applicato solo con l'approvazione di Westminster in quanto il referendum di giugno sulla Brexit aveva un valore puramente consultivo. 

La Corte suprema stabilisce inoltre che per l'uscita non si dovranno consultare i parlamenti di Irlanda del Nord, Scozia e Galles perché sia attivato l'articolo 50 del Trattato di Lisbona con cui avviare l'iter di di divorzio dall'Ue. 

"Il governo è deluso dell'esito della controversia legale ma rispetta e attuerà quanto richiesto dal verdetto" ha dichiarato l'attorney general Jeremy Wright, sottolineando che questo verdetto non mette in discussione il referendum e annunciando per oggi la presentazione alle Camere di una legge ad hoc per l'avvio alle procedure di separazione dall'Unione Europea.​

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni