cerca

FRANCIA

Fillon trionfa alle primarie del centrodestra: "Difenderò i nostri valori"

Parte la corsa per l'Eliseo. Sarkozy si congratula e richiama all'unità

Francia, Fillon trionfa alle primarie del centrodestra

"È una vittoria costruita sulle mie convinzioni. Da tre anni vado in giro per la Francia illustrando le mie convinzioni e la mia iniziativa e sono stato compreso dai francesi". François Fillon trionfa alle primarie del centrodestra francese, sarà lui il candidato alla corsa per l'Eliseo. Nel suo primo discorso dopo la vittoria parla di successo prevedibile. "Una vittoria netta che ha rotto tutti gli scenari scritti in precedenza" commenta l'ex primo ministro, 62 anni, che s'impone sul rivale, Alain Juppé, con circa il 68% dei voti. Una cifra che lo rende assoluto favorito nella corsa all'Eliseo visto che, al secondo turno, l'affluenza alle urne sarebbe salita tra i 4,2 e 4,6 milioni (domenica scorsa avevano votato tra i 3,9 e 4,3 milioni di persone).

Anche per questo il primo ministro Manuel Valls, in un'intervista al "le Journal du Dimanche" non esclude la possibilità di scendere in campo e sfidare l'attuale inquilino dell'Eliseo, Francois Hollande, nelle primarie in programma il 22 ed il 29 gennaio (le candidature vanno presentate entro il 15 dicembre). Valls è consapevole della debolezza di Hollande ma anche della forza di Fillon. "Conservo un rapporto di rispetto, amicizia e lealtà con Hollande - spiega - però la lealtà non esclude la franchezza. Il contesto è cambiato. La pubblicazione del suo libro di confessioni ha creato un profondo disagio nella sinistra e io come capo della maggioranza debbo tenerne conto". Tutto ruota, ovviamente, attorno alle decisioni di Hollande che, una volta ufficializzato il candidato di centrodestra, dovrebbe annunciare la sua intenzione di correre per un altro mandato.

Fillon ha anche duramente criticato l'attuale inquilino dell'Eliseo, Hollande, definendo la sua presidenza "patetica". Poi ha rivolto un "pensiero speciale" all'ex presidente francese Nicolas Sarkozy, suo avversario alle primarie e ha inviato a Juppé "un messaggio di amicizia, stima e rispetto" chiamandolo "statista". "La sinistra è il fallimento e l'estrema destra è un naufragio. Hollande ha abbassato la funzione presidenziale, dovrà essere ripristinata" ha continuato Fillon che ha ribadito: "Difenderò i valori francesi, il dovere è superare l'inerzia e la demagogia". I complimenti al candidato di centrodestra sono arrivati anche da Nicolas Sarkozy che in una nota gli ha augurato buona fortuna per la battaglia politica che lo attende: "È arrivato il momento in cui la nostra famiglia politica deve mobilitarsi attorno a Fillon per garantire quel cambiamento di cui la Francia ha bisogno più che mai nel 2017" ha detto l'ex presidente francese arrivato al terzo posto al primo turno delle primarie.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni