cerca

TRA MARSIGLIA E STRASBURGO

Sventato maxi attentato in Francia Sette arresti

Sventato maxi attentato in Francia Sette arresti

Il ministro dell'Interno francese Bernard Cazeneuve

Le autorità francesi hanno «sventato un attentato» di grandi dimensioni e sette persone sono state interrogate a Strasburgo e Marsiglia. Lo ha detto il ministro dell'Interno francese Bernard Cazeneuve, rivelando i dettagli dell'ultima operazione anti-terrorismo, secondo quanto riportano i media francesi. Secondo quanto scrive il sito di Le Parisien, i sospetti sono stati arrestati nella notte tra sabato e domenica. Si tratta di persone di origine francese, marocchina e afghana, di età compresa tra 29 e 37 anni. Due sono stati fermati a Marsiglia, gli altri a Strasburgo. Quest'ultima città ospiterà a partire da domenica 25 novembre il mercatino di Natale, uno dei più famosi della Francia. L'indagine, ha spiegato Cazeneuve secondo quanto scrive Le Figaro, andava avanti da «più di otto mesi». Sei dei sospetti fermati erano sconosciuti all'intelligence, mentre un cittadino marocchino era stato segnalato da un Paese partner. 

Le operazioni anti-terrorismo in Francia hanno portato all'arresto di 418 persone dall'inizio del 2016, ha poi rivelato Bernard Cazeneuve, spiegando che 143 sono state arrestate dall'inizio di settembre (52 sono state incarcerate e 21 messe sotto controllo giudiziario). Da inizio novembre, hanno avuto luogo 43 arresti e 28 delle persone coinvolte sono state deferite all'autorità giudiziaria. La «minaccia terroristica» in Francia «non è mai stata così alta», ha detto poi Cazeneuve. La mobilitazione del governo, sia in Francia che in altri Paesi, ha aggiunto, è «totale» ed include il rafforzamento delle frontiere europee e la lotta contro il traffico di armi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500