cerca

LA PAURA NON VINCE

Attacchi di Parigi, la Francia ricorda le vittime un anno dopo la strage

Nella capitale francese le commemorazioni dei 130 morti negli attentati terroristici del 13 novembre 2015. E il Bataclan riapre con Sting

Attacchi di Parigi, la Francia ricorda le vittime un anno dopo la strage

Un anno fa gli attacchi di Parigi. Nel primo anniversario dalla strage dell'Isis la capitale francese commemora le vittime degli attacchi terroristici del 3 settembre 2015. Il bilancio fu di 130 morti, 90 dei quali uccisi solo al Bataclan riaperto ieri con un concerto di Sting. La commemorazione è cominciata alle 9 allo Stade de France, dove 3 kamikaze si fecero esplodere dando il via alle stragi jihadiste. Davanti alla porta D, dove morì Manuel Dias, autista di un pullman che aveva accompagnato un gruppo di tifosi alla partita amichevole Francia-Germania, il presidente Francois Hollande, al fianco del primo ministro Manuel Valls, ha scoperto una lapide. Le celebrazioni proseguono per tutta la giornata.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500