cerca

Migranti, l'ultimatum di Renzi: "Se l’Ue continua così l’Italia farà da sola"

Il premier alla conferenza per il summit dell'Onu sui rifugiati: "Serve un piano concreto per l’Africa, finora soltanto parole"

Ultimatum di Renzi all’Europa. Durante la conferenza stampa per il summit dell’Onu su rifugiati e migranti a New York, il premier italiano ha criticato duramente la politica dell’Unione in merito al fenomeno. «La mia impressione è che se l'Europa continua così, l'Italia dovrà organizzarsi in modo autonomo. Questa è la novità, questo è il messaggio uscito da Bratislava. Questo è il motivo per cui, per dirla in maniera eufemistica, non l'abbiamo presa bene. Mi dispiace perché questa è un'occasione persa per l'Europa, più che una sconfitta per l'Italia» , ha detto. Per Renzi «n on si può ragionare giorno dopo giorno, ma serve un piano complessivo come il piano per l'Africa su cui al momento l'Europa fa le conferenze e le interviste. Noi pensiamo occorrano politiche concrete - ha aggiunto accennando anche ai silenzi dell’Ue - O s i interviene tutti quanti in Africa o è evidente che l'Europa non è in grado di farlo . C'è da gestire la questione migrazione ed è evidente che non può essere l'Italia ad accoglierli tutti, il problema non sono i numeri, l'immediato, il problema è la strategia dei prossimi anni. Juncker dice tante cose belle, ma non vediamo i fatti. È un problema dell'Europa.  L'Italia farà da sola, è in grado. Ma questo è un problema per l'Ue».

 

La priorità all’Africa, ha precisato, significa «evitare che chi viene qui in attesa di diventare rifugiato stia a passare il tempo senza fare niente perché questo crea anche insofferenza. Vuol dire interventi in Africa, cooperazione internazionale, messa in sicurezza delle strutture in Africa. E fare sì che chi ha diritto abbia gli strumenti per vivere qui senza stare dalla mattina alla sera a bighellonare fuori dalle strutture pubbliche o private, perché desta la preoccupazione di tutti i sindaci di ogni colore politico». Secondo il presidente del Consiglio, l’appuntamento « alla Valletta per il piano Africa è stato cancellato dall'irruzione dell'accordo con la Turchia. Mi chiedo se siano accordi soltanto messi lì e scritti con l'inchiostro simpatico oppure no» , ha ironizzato, riconoscendo tuttavia che anche se «i l problema non è l'immediato », poiché « l'Italia non ha un afflusso di migranti come quello straordinario della Germania lo scorso anno » , dobbiamo « interrompere il flusso». Renzi. infine, ha spiegato che «è difficile fare un quadro preciso e puntuale delle varie minacce terroristiche » , che hsanno « assunto sembianze diverse in questi ultimi 15 anni». La priorità, comunque «è la lotta al terrorismo globale». Rappresenta poi un rischio « mettere insieme la questione migratoria e la questione terroristica». 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello