cerca

Filippo ha giurato. Il Belgio ha un nuovo re

Alberto II ha abdicato in favore del figlio nel giorno della festa nazionale. Appello del vecchio sovrano alla coesione tra valloni e fiamminghi

Filippo ha giurato. Il Belgio ha un nuovo re

Queen Fabiola, Queen Paola, King Albert II, Prince Philippe, Princess Mathilde

Filippo è il nuovo re del Belgio. Il figlio di Alberto II, a favore del qaule il padre aveva abdicato nella stessa mattinata, ha prestato giuramento poco dopo mezzogiorno di fronte al Parlamento, impegnandosi a servire e proteggere la nazione al meglio delle proprie possibilità. Festa grande a Bruxelles, nel giorno della festa nazionale del Belgio. Durante una solenne cerimonia nel palazzo reale di Bruxelles il re Alberto ha ufficialmente abdicato alla corona del Belgio e il figlio è diventato il settimo monarca del Paese. Come era stato annunciato, re Alberto ha pronunciato il suo discorso con cui ha messo fine al suo ventennale regno alle 10.30, dopo una cerimonia di Te Deum che si è svolta nella cattedrale. L'incoronazione di Filippo è stata poi formalizzata con un giuramento di fronte al Parlamento belga. Il 53enne, che ha quattro figli con la moglie Matilde, ha giurato di rispettare la costituzione belga e "difendere l'indipendenza nazionale e l'integrità del territorio".

Per Filippo, duca di Brabante, primo laureato della famiglia reale, due brevetti da pilota e una brillante carriera miliare alle spalle, inizia così il momento di farsi conoscere dal suo popolo. Introverso e riservato il nuovo re dovrà tirare fuori tutte le sue capacità per farsi apprezzare e per sedurre Le Fiandre e tutta la popolazione fiamminga che fino ad ora lo hanno solo contestato.

È stato un appello all'unità del Belgio il discorso alla nazione pronunciato ieri da re Alberto. «Sono convinto che mantenendo la coesione del nostro stato federale sia vitale non solo per la qualità della nostra vita collettiva, che richiede dialogo, ma anche per preservare il benessere di ognuno» ha detto il 79enne monarca nel discorso trasmesso dalla televisione nazionale. «Anche se il nostro paese non è facile da governare il suo pluralismo costituisce un prezioso bene democratico» ha poi aggiunto considerato da molti nel Paese l'unica personalità ritenuta in grado di tenere unito il Belgio, diviso fra fiamminghi e valloni. Re Alberto ha esortato i suoi concittadini a dare lo stesso sostegno al figlio Filippo e alla principessa Matilde: «sono una coppia eccellente al servizio del paese ed hanno tutta la mia fiducia». Inoltre Alberto ha esortato il paese a continuare «a credere fermamente nell'Europa» ed al suo progetto che «è più di un progetto di controllo dei bilanci» ma concentrato anche sulla crescita, il lavoro, il futuro dei giovani, la giustizia sociale e la cultura.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni