cerca

Il premier egiziano apre alla Fratellanza nel nuovo governo

L’offerta di Hazem el-Beblawi già respinta al mittente dagli islamisti che puntano a un ritorno di Morsi

Il  premier egiziano apre alla Fratellanza nel nuovo governo

Hazam el-Bablawi

Il premier egiziano, Hazem el-Beblawi, non esclude di riservare posti alla Fratellanza Musulmana all'interno del nuovo governo. Lo ha detto lui stesso. Belawi, nominato martedì, ha spiegato che sta ancora valutando chi inserire nella compagine del governo ad interim che sostituirà quello deposto del presidente islamista, Mohamed Morsi; ma ha sottolineato che nella scelta dei nomi si affiderà a due soli criteri, quelli di «efficienza e credibilità». «Io non guardo all'affiliazione politica: se qualcuno arriva dal partito Libertà e Giustizia (braccio politico della Fratellanza Musulmana, ndr) e ha i requisiti per il posto», può essere chiamato a far parte del governo, ha spiegato. Secondo i media egiziani, che citano come fonte un collaboratore del presidente ad interim Adly Mansour, Beblawi offrirà sicuramente qualche incarico alla Fratellanza Musulmana; ma l'offerta è già stata respinta al mittente dagli islamisti, che puntano a un reinsediamento di Morsi. «Fino a questo momento comunque non ho contattato nessuno», ha aggiunto Beblawi, spiegando di voler decidere i nomi prima di chiedere ai candidati di entrare a far parte del futuro governo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500