cerca

Egitto: migliaia in piazza contro Morsi, 4 morti

In fiamme la sede dei fratelli Mussulmani decine di feriti inquella che la polizia ha definito la più grande protesta della storia egiziana. Quranta arresti

Egitto: migliaia in piazza contro Morsi, 4 morti

Egitto: migliaia al Cairo pro e contro Morsi

Dopo la prima vittima a Beni Suef, 150 km a sud del Cairo, nel pomeriggio e' salito ora ad almeno alti 3 morti tra i manifestanti anti morsi il bilancio degli scontri ad Assiut. Lo ha reso noto il capo della sicurezza locale, il generale Abou El-Qassem Abou El-Deif secondo il quale i tre stavano manifestando davanti alla sede del partito Liberta' e Giustizia, braccio politico deiFratelli Musulmani. Sempre ad Assiut si contano anche 8 feriti tra cui un agente di polizia. In totale sono 4 le vittime odierne in quella che le forze armate hanno definito la "piu' grande manifestazione di protesta della storia egiziana"Al grido di 'Morsi, vattene', in vari punti del Cairo sono partite le marce dirette a piazza Tahrir e al palazzo presidenziale di Ittihadiya, nel quartiere di Heliopolis. Nella capitale intanto e' salito a 46 il numero delle persone armate arrestate. Terminata la giornata lavorativa e affievolita la calura, e' andato via via aumentando il numero di egiziani nelle strade di tutto il Paese: gli organizzatori -che considerano la giornata un momento 'decicisivo' per le sorti del Paese- sperano che, entro la serata siano milioni le persone nelle strade a tentare di convincere il presidente islamista Mohamed Morsi a rassegnare le dimissioni. Secondo fonti della Sicurezza, tre uffici della Fratellanza Musulmana sono stati dati alle fiamme dai dimostranti in citta' del Delta del Nilo. Manifestanzioni anche ad Alessandria, nelle citta' sul Canale di Suez, a Port Said, e anche nella citta' natale di Morsi, Zagazig. Intanto migliaia di sostenitori di Morsi sono raccolti vicino a una moschea non lontano dal palazzo presidenziale di Ittihadiya, ma lui sarebbe altrove, nel palazzo Hadayek El-Qobba. Al sit-it in difesa di Morsi, presso la moschea di Rabaa al-Adawiya, ha fatto sapere che si presentera' anche l'imam sunnita, Youssef El-Qaradwi, noto per il suo appoggio alla Fratellanza Musulmana. Gruppi di volontari controllano accessi a piazza Tahrir per evitare che ci siano persone che si infiltrino con armi e oggetti contundenti. Secondo l'agenzia ufficiale Mena, oltre ai 46 arresti al Cairo, un'altra persona e' stata arrestata ad Alessandria perche' pare vendesse bottigliette d'acqua contaminata tra i manifestanti. La polizia ha anche arrestato 17 uomini armati che si dirigevano verso la manifestazione a favore di Morsi, sempre al Cairo, e che sono stati intercettati con grandi quantitativi di armi. Vari elicotteri militari sorvolano piazza Tahrir, che pero' al momento e' tranquilla, mentre l'esercito e la polizia sono dispiegati nei principali istituzioni e punti strategici del Paese. Morsi ha avuto contatti con il premier, Hisham Qandil, e anche con i ministri dell'Interno e Giustizia, e segue da vicino lo sviluppo della giornata. Inoltre e' previsto che a breve la presidenza egiziana tenga una conferenza stampa dal palazzo di Hadayek El-Qobba.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500