cerca

Pakistan: esplosione su bus studentesse, 11 ragazze morte

Ferite almeno altre venti studentesse. Quetta ha una triste storia di attentati condotti dai Talebani, che contrastano da sempre l'istruzione femminile.

È salito ad almeno undici studentesse uccise il bilancio dell'esplosione dell'ordigno su un autobus dell'università femminile Sardar Bahadur Khan a Quetta, nel Pakistan sud occidentale. Lo rende noto il funzionario di polizia Atique Khan all'agenzia di stampa 'Dpà. «Posso confermare che undici stidentesse sono state uccise e più di 17 ferite», ha detto Khan. «La bomba è esplosa appena le studentesse e le insegnanti sono salite sull'autobus per andare dall'università al centro di Quetta», ha dihciarto il responsabile del distretto della polizia di Quetta, Zubair Mehmood, citato dal sito di Dawn. L'autobus ha preso fuoco dopo l'esplosione, ha aggiunto. L'emittente televisiva in lingua urdu 'Dunyà ha riferito che l'esplosione è avvenuta verso le 15 ora locale nella zona di Baruri di Quetta, la capitale del Baluchistan. Secondo fonti mediche del Bolan Medical Complex Hospital, alcune delle studentesse ferite si trovano in gravi condizioni. Le prime indagini condotte dalla polizia rivelano che l'esplosione è stata provocata da un ordigno comandato a distanza e collocato all'interno dell'autobus. Quetta ha una triste storia di attentati condotti dai Talebani, violenze settarie e ribellione separatista. I Talebani, in particolare, contrastano da sempre l'istruzione femminile.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni