cerca

L’ex raìs Mubarak di nuovo alla sbarra

Si è proclamato innocente. Deve rispondere dell’uccisione di 800 manifestanti durante le proteste del 2011 in Egitto. Era stato condannato all’ergastolo ma la Corte d’appello ha disposto un nuovo processo

L’ex raìs Mubarak di nuovo alla sbarra

MUBARAK-C_WEB

Iniziato il nuovo processo a carico dell’ex raìs egiziano Hosni Mubarak che si è dichiarato innocente dopo la lettura dei capi d'imputazione. Mubarak è alla sbarra per l'uccisione di 800 manifestanti durante le proteste del 2011. L'85enne ex presidente egiziano, vestito di bianco e con occhiali da sole, è stato trasferito in elicottero all'Accademia di polizia della capitale e poi è stato portato nell'aula della Corte d'assise su una sedia a rotelle. Mubarak è sotto processo insieme al suo ex ministro dell'Interno, Habib el Hadly, e ad altri sei collaboratori che si sono tutti dichiarati innocenti, al pari dei figli di Mubarak, Alaa e Gamal, accusati di arricchimento illecito attraverso la vendita di gas a Israele. Il nuovo procedimento doveva iniziare il 13 aprile, ma è stato rinviato dopo che il magistrato a cui era affidato ha chiesto di essere sostituito. L'ex Rais e Hadly erano stati condannati all'ergastolo il 2 giugno scorso. A gennaio, però, la Corte d'appello ha accolto il ricorso di accusa e difesa e ha ordinato un nuovo processo. L’accusa sostiene di avere nuove prove a carico di Mubarak. Il processo è trasmesso in televisione mentre all’esterno del tribunale manifestano sostenitori dell’ex presidente.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500