cerca

Autobombe in una cittadina turca al confine con la Siria

Le esplosioni, davanti all’ufficio comunale e alla posta, hanno causato almento 13 morti e 22 feriti

Due autobombe sono esplose nella città turca di Reyhanli, vicino al confine con la Siria. Il bilancio è gravissimo: almeno 13 morti e 22 feriti, secondo i dati forniti dal ministro dell'Interno, Muammer Guler. Inizialmente il governo turco aveva parlato di 4 vittime e 18 feriti. Le autobombe, ha riferito il ministro, sono esplose di fronte all'ufficio comunale e a un ufficio postale. Reyhanli, città di circa 60.000 abitanti, si trova vicino al valico di Cilvegozu, sul lato opposto della postazione siriana di Bab al-Hawa. Tutta l'area di confine è stata bersaglio di numerosi attacchi da quando, 26 mesi fa, è scoppiata la sanguinosa guerra civile in Siria. A febbraio, un'autobomba esplose a Cilvegozu. L’attentato, che i turchi attribuirono all'intelligence di Damasco, provocò la morte di 17 persone e il ferimento di un’altra trentina.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente

Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie
Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo
Sony lancia il cane robot intelligente: si chiama Aibo