cerca

Il giro degli Stati Uniti sfruttando il «soffio» del Sole

È partito l’aereo sperimentale «Solar Impulse» totalmente alimentato con energia verde

Il giro degli Stati Uniti sfruttando il «soffio» del Sole

SOLARIMPULSE-C_WEB

Chi l’ha detto che è finita l’era gloriosa delle grandi trasvolate? L'aereo ad energia solare «Solar Impulse» è partito dalla California per la prima tappa del volo che lo porterà fino alla costa orientale degli Stati Uniti. Costa a costa, sulla rotta dei pionieri, un percorso che torna ad essere oggi, lungo e difficile, come all’epoca del selvaggio West, se si vuole percorrerlo con energia tutta verde. Secondo i suoi creatori è il primo tentativo, per un aereo ad energia solare in grado di volare di giorno e di notte senza carburante, di sorvolare tutta l'America.

L'aereo, considerato il più avanzato della sua categoria, è decollato all'alba dalla base Moffett Field di Mountain View. «Tutti i grandi pionieri del XX secolo avevano provato ad attraversare l'America da una costa all'altra», ha detto uno dei piloti e fondatori del Solar Impulse, Bertrand Piccard. «Oggi - ha aggiunto - proviamo a farlo anche noi, ma sfruttando l'energia solare senza carburante, con il primo aereo in grado di volare giorno e notte soltanto con l'uso dell'energia solare».

Un’impresa che per essere portata a termine deve essere svolta a tappe. Nel corso della trasvolata il Solar Impulse si fermerà nell'aeroporto Sky Harbor di Phoenix, nello scalo Dallas-Fort Worth in Texas, nell'aeroporto Lambert-St. Louis, in quello di Dulles, nella zona di Washington, e infine nell'aeroporto John F. Kennedy di New York. Ogni tappa del viaggio durerà tra le 19 e le 25 ore e il velivolo si fermerà in ciascuna delle città per 10 giorni.

Il velivolo è letteralmente «tappezzato» con circa 12mila celle fotovoltaiche che coprono le sue ali e alimentano le batterie. Pesa più o meno quanto un'automobile, vola alla velocità di circa 64 chilometri orari e non è in grado di attraversare le nuvole.

Gli autori del progetto ammettono che gli aerei ad energia solare non potranno mai sostituire voli commerciali alimentati a carburante, ma spiegano che il loro obiettivo è quello di dimostrare il potenziale dell'energia solare. Lo scopo del viaggio, ha spiegato Piccard, «è di aggiungere un'altra pietra miliare nell'emozionante storia dell'aviazione in modo da attirare l'interesse delle persone, del mondo politico e dei media per dimostrare che con le energie rinnovabili e con la tecnologia pulita possiamo compiere imprese impossibili».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500