cerca

Dura reazione di Mosca alla pubblicazione Usa della «lista Magnitsky»

MOSCA Dura reazione della Russia alla decisione degli Stati Uniti di pubblicare la cosiddetta «lista Magnitsky», un elenco di 18 persone che Washington sottoporrà a sanzioni economiche e al divieto...

Dura reazione di Mosca alla pubblicazione Usa della «lista Magnitsky»

BX_BF2__WEB

MOSCA Dura reazione della Russia alla decisione degli Stati Uniti di pubblicare la cosiddetta «lista Magnitsky», un elenco di 18 persone che Washington sottoporrà a sanzioni economiche e al divieto di entrare negli Usa per il coinvolgimento in violazioni dei diritti umani. Il ministero degli Esteri di Mosca lo ha definito «un duro colpo ai rapporti bilaterali e alla fiducia reciproca» e ha risposto con un divieto a 18 cittadini americani di entrare in Russia. Le 18 persone della lista Magnitsky, nate in Russia e in altre repubbliche ex sovietiche, sono sospettate di essere coinvolte nella morte in carcere dell'avvocato russo, Serghei Magnitsky, deceduto nel 2009 dopo aver denunciato casi di corruzione in Russia. Dopo aver chiesto che non venisse pubblicata, Mosca ha diffuso due elenchi di persone che non potranno più entrare in Russia. Un primo elenco riguarda cittadini americani sospettati di essere coinvolti nelle torture nella prigione di Guantanamo, la cosiddetta «Lista Guantanamo».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni