cerca

Kerry a sorpresa vola in Iraq

Il segretario di Stato Usa vuole sollecitare i leader iracheni a superare le divergenze

Kerry a sorpresa vola in Iraq

KERRY-C_WEB

Il segretario di Stato Usa John Kerry è in Iraq per una visita non annunciata, per sollecitare i leader iracheni a superare le differenze settarie che ancora minacciano la stabilità del paese dopo i decimo anniversario dall'invasione americana che ha rovesciato il dittatore Saddam Hussein. Kerry è volato a Baghdad ieri da Amman dopo aver accompagnato il presidente Barack Obama in Israele, dall'Autorità palestinese e in Giordania. I funzionari che viaggiano con lui hanno riferito che farà pressione sul primo ministro iracheno Nouri al-Maliki e sugli altri alti funzionari riguardo le riforme democratiche, esortandoli a interrompere i sorvoli degli aeromobili iraniani che portano militari e equipaggiamento destinati al governo siriano nella sua guerra contro i ribelli. L'utilizzo da parte dell'Iran dello spazio aereo per il transito di truppe e armamenti diretti in Siria sono sono fonte di contesa tra gli Washington e Baghdad, e Kerry dirà agli iracheni che lasciarli continuare metterà in pericolo la stabilità dell'Iraq.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500