cerca

PREVIDENZA

Donne in pensione a 66 anni e 7 mesi dal 2018

Donne in pensione a 66 anni e 7 mesi dal 2018

Donne e uomini per l'Inps pari sono. Sì dal prossimo anno, nel 2018, le regole per andare in pensione legate alla legge Fornero del 2012 alzeranno l'asticella per il ritiro dal lavoro a causa dell'età anagrafica per le donne a 66 anni e 7 mesi. Lo stesso requisito fissato oggi solo per gli uomini. La riforma del governo Monti ha infatti fissato un innalzamento graduale dei requisiti anagrafici con l'obiettivo di rendere uguale l'età per lasciare il posto tra i due sessi entro il 2018. L'innalzamento è avvenuto con due scatti nel 2014 e nel 2016 pari ciascuno ad un anno e sei mesi per le lavoratrici dipendenti, di un anno ciascuno per le autonome e le parasubordinate. Nel 2018 l'adeguamento si completa con un ulteriore scatto di un anno per le dipendenti del settore privato e di sei mesi le autonome e le parasubordinate. Lo scatto dovrebbe essere automatico, non servirà un decreto ministeriale per confermare l'adeguamento, ma è possibile che già domani il tema sia messo sul tavolo presso la sede del Ministero del lavoro e delle politiche sociali nell’incontro tra il Ministro Giuliano Poletti ed i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil dedicato proprio alle tematiche previdenziali.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Degrado capitale, la stazione Termini è un  vespasiano a cielo aperto
La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta