cerca

Cardin pronto a cedere il marchio

Cardin pronto a cedere il marchio

Lo stilista Pierre Cardin, nato in provincia di Treviso ha lavorato con Dior prima di fondare la sua maison di moda a Parigi

Oltre sessant'anni di carriera e successi nella moda e nessun erede: a 88 anni lo stilista e uomo d'affari italo-francese Pierre Cardin è «pronto» a vendere il suo marchio. L'idea era nell'aria da diversi anni ed è stata rilanciata con l'annuncio dello stilista al quotidiano economico americano Wall Street Journal: «Voglio vendere ora - dice - So che non sarò più qui tra qualche anno ma gli affari devono continuare». Cardin non è tuttavia disposto a transigere su due condizioni: mantenere la direzione artistica della maison di moda - «sarebbe nell'interesse della reputazione del marchio» - e incassare «subito» un miliardo di euro. Lo stilista, secondo le fonti vicine al dossier, «intende vendere la concessione di utilizzare il marchio Pierre Cardin, cede cioè l'incasso delle royalties, ma non vende le proprietà legate al marchio». La griffe ha mantenuto solo una boutique monomarca in Francia, nella sede legale, in rue Faubourg Saint Honore a Parigi, proprio di fronte all'Eliseo, e conta tra le 500 e le 600 licenze nel mondo, il cui giro d'affari è però difficile da stimare. Il prezzo di vendita che Cardin ritiene adeguato, 1 miliardo di euro o 1,4 miliardi di dollari, è considerato eccessivo dagli esperti del settore: la valutazione corrente tra i banchieri è di circa 200 milioni di euro. Cardin ha tuttavia dichiarato di aver già incontrato «un investitore inglese 3 volte, oltre a investitori cinesi e americani», ma non ha fornito ulteriori dettagli. Secondo il quotidiano economico francese Les Echos il gruppo americano Iconix Brand potrebbe essere interessato.

Nato a Sant'Andrea di Barbarana, in provincia di Treviso, Cardin lavorò con Christian Dior prima di fondare nel 1950 la sua maison di moda a Parigi. Fu tra i primi a esplorare i mercati cinese, giapponese e indiano. È a confermare l'interesse che gira attorno al mondo della modo anche l'annuncio di un'altra casa di moda francese, Hermes, che ha venduto alla catalana Puig la totalità della sua partecipazione nella maison Jean Paul Gaultier (45%) per un guadagno complessivo di 30 milioni di euro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Acrobazie e show a Il Tempo: ecco gli Harlem Globetrotters

Urla e scappa, poi accoltella il poliziotto: attimi di paura in via Appia a Roma
"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile
Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente