cerca

Tajani: "Accelerare le reti di trasporto europee"

Così il vicepresidente della Commissione europea, con delega ai trasporti, Antonio Tajani, ha chiamato a raccolta per due giorni - ieri e oggi i principali esperti del settore per un confronto a tutto tondo che conduca a delineare il sistema dei trasporti del futuro. «Alcuni fondamentali progetti di reti transeuropee (Ten) sono in ritardo, ma vogliamo andare avanti», ha affermato Tajani, ricordando che tra qualche giorno uscirà il bando di gara per opere cantierabili per complessivi 500 milioni di euro. Insieme alle Ten, che il commissario europeo vede in prospettiva ampliate a Sud e Est verso i paesi vicini dell'Ue, Tajani, aprendo i lavori della conferenza, ha insistito anche sulla necessità di sviluppare le autostrade del mare e sull'introduzione di sistemi di trasporti intelligenti.

Il secolo che viviamo, ha osservato Tajani, potrebbe regalarci il quinto mezzo di trasporto, come quello via tubo, il sistema integrato monorotaia così come il recupero di mezzi di trasporto andati in disuso come i dirigibili o i vecchi tram elettrici. Intanto oggi arriva il via libera definitivo dalla Commissione europea all'operazione Alitalia. Bruxelles ufficializzerà che sia la vendita degli asset della vecchia compagnia a Cai, sia l'ingresso di Air France-Klm è avvenuto a prezzi di mercato. E sul fronte del prestito da 300 milioni di euro concesso dal governo e giudicato aiuto di stato incompatibile dall'Ue, l'Italia sta attuando la decisione di Bruxelles in materia «in modo corretto».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello