cerca

Berlino, vertice contro la crisi: "Nuove regole e più controllo"

Berlino, vertice contro la crisi: "Nuove regole e più controllo"

Silvio Berlusconi e Angela Merkel

I leader europei del G20 riuniti a Berlino sono d'accordo sulla necessità di nuove regole per i mercati finanziari e gli hedge funds. "Nessun mercato finanziario, nessun prodotto dei mercati finanziari, nessun azionista del mercato finanziario può agire senza regole e senza controlli", hanno riferito fonti del governo tedesco, a margine del vertice convocato dalla cancelliera tedesca Angela Merkel per definire una posizione comune europea in vista del G20 di Londra del 2 aprile.

"Tutti i mercati finanziari, i prodotti e i partecipanti, inclusi gli hedge funds e le altre risorse di capitale privato che possono porre un rischio sistematico, devono essere soggetti a controlli appropriati o a regolamenti", ha spiegato in una nota la cancelliera tedesca Angela Merkel, nella quale si precisa che i leader di Gran Bretagna, Francia, Italia, Lussemburgo, Spagna, Olanda e Repubblica Ceca hanno raggiunto un'intesa su sette punti che saranno adottati dal Consiglio europeo del 19 e 20 marzo prossimi e poi presentati al G20 di Londra.

"Un messaggio chiaro e un'azione concreta sono necessari per creare nuova fiducia nei mercati e per rimettere il mondo sul cammino verso una crescita e un'occupazione maggiori", ha sottolineato ancora la Merkel, la cui "carta per un'attività economica sostenibile" ha ottenuto il sostegno dei leader europei. Secondo la cancelliera, la carta dovrà servire a "prevenire gli eccessi e a condurre alla fine alla creazione di una struttura di governance globale".

A Berlino si è anche deciso di rafforzare il ruolo del Fondo monetario internazionale. "Le risorse dell'Fmi - ha detto il capo del governo tedesco - dovranno essere raddoppiate in modo da aiutare i suoi membri velocemente e con flessibilità quando si trovano in difficoltà per quanto riguarda la bilancia dei pagamenti". Gli altri punti dell'intesa prevedono un rafforzamento delle tutele contro i paradisi fiscali e un appello alle banche perché mantengano maggiori riserve di capitale.
 

"È molto importante che ci sia una stretta collaborazione e che tutti i leader siano in stretto contatto per fare in modo che in nessuna occasione ci sia qualcosa di non coordinato". Ha risposto così il premier Silvio Berlusconi nel corso della conferenza stampa conclusiva del vertice di Berlino ad una domanda sulle difficoltà di coordinare i lavori dei vari organismi internazionali come il G8 e il G20.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni