cerca

L'Enel a un passo da Endesa


Trattative sempre più serrate, con il Cda di Enel che potrebbe addirittura riaprirsi già oggi.
Diversi sono infatti gli adempimenti da portare a termine, legati soprattutto alla complessità dell'operazione, nell'ambito della quale dovrà infatti riunirsi anche il cda di Endesa per la delibera del dividendo straordinario da 4,3 miliardi di euro al quale si aggiungono gli 1,1 miliardi di anticipo del dividendo ordinario: in totale si tratta di 5,6 miliardi di euro, di cui 3,7 vanno ad Enel, in forza della quota attuale del 67%, mentre 1,4 miliardi andranno ad Acciona, titolare del 25%.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni