cerca

Corsa ai Bot

Rendimenti sotto l'1,5%

La domanda, superiore ai 15 miliardi di euro, ha portato i tassi riconosciuti ai risparmiatori a minimi storici.
I vecchi Buoni Ordinari del Tesoro, insomma, che pur remunerando il risparmiatore con un tasso bassissimo (1,479% il rendimento lordo in asta del Bot semestrale da 1,902% dell'asta precedente, contro un'inflazione che a dicembre viaggiava al 2,2%), garantiscono una fuga dal rischio di borsa senza legarsi le mani con titoli trentennali, più difficili da rivendere.
Il risultato è stata un'asta con tassi a minimi record per il Bot 31 luglio 2009 al prezzo di 99,258, offerto per dieci miliardi di euro a fronte dei 15,731 miliardi domandati dal pubblico dei risparmiatori. A comprare a man bassa non sono stati soli i piccoli investitori ma anche i grandi fondi per mitigare l'incertezza dei mercati.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni